Cosa vedere a Locorotondo (Puglia)

Oggi vi parliamo di un borgo che ci piace molto con consigli su cosa vedere a Locorotondo in provincia di Bari (Puglia). Tra i luoghi più belli della Valle d’Itria, questo comune pugliese merita davvero una visita.

Noi abbiamo trascorso una bella giornata alla scoperta del centro storico e, a dirla tutta, ci capita spesso di trovarci tra i vicoli del paese. Scoprite con noi due cosa fare e quali sono le principali attrattive da non perdere. Avanti, parte il nostro racconto con foto per fare una bella passeggiata virtuale.

Locorotondo cosa vedere: centro storico
Locorotondo cosa vedere: centro storico con vicoli e case imbiancate a calce.

Cosa vedere a Locorotondo

Quali sono le cose da fare e cosa vedere a Locorotondo? Il borgo ci regala veramente un fascino infinito tra case e vicoli imbiancati a calce e le “Cummerse”, le tipiche case con tetti spioventi.

In più, in questo posto si mangia bene. Basta camminare tra le stradine per sentire i profumi della cucina tipica locale che proviene dalle abitazioni degli abitanti e dai ristoranti.

Centro storico di Locorotondo

La nostra passeggiata comincia nel centro storico di Locorotondo con la caratteristica forma circolare. Attraversiamo Porta Nuova e ci addentriamo subito nel borgo antico della città bianca della Valle d’Itria.

Centro storico con cummerse
Passeggiata di DovealSud nel centro storico tra cummerse, vicoli e balconi fioriti.

Subito dopo l’arco di accesso, appaiono scorci meravigliosi tra case e stradine imbiancate a calce, vicoli, angoli suggestivi, casette con scalette e balconi fioriti nascosti nelle stradine.
Vicino alla Chiesa Madre si trova anche uno dei vicoli più fotografati e condivisi sui social. Infatti, la stradina è molto suggestiva, tutta bianca, circondata dai colori dei fiori e con una delle tipiche “cummerse” in fondo al vicolo.

Camminando arriviamo sotto la Torre dell’Orologio, vediamo il Palazzo Morelli tra i palazzi storici da guardare e poi arriviamo in Piazza Vittorio Emanuele. L’ingresso della piazza è caratteristico con i due pilastri dell’antica Porta Napoli.

Porta Nuova, Torre dell'Orologio e centro storico
Porta Nuova, Torre dell’Orologio e scorci del centro storico.

Ci siamo fermati un po’ a riposare nella Villa Comunale e suggeriamo di raggiungere anche via Nardelli, chiamata Lungomare. La strada si chiama così perché si affaccia sulla Valle d’Itria e regala un panorama suggestivo con vigneti (qui il vino è una specialità), uliveti, muretti a secco, antiche masserie e i trulli delle contrade.

Lungomare
Presso il Lungomare di via Nardelli.

Cosa comprare? Nel borgo ci sono diversi negozi con souvenir e piccoli botteghe artigiane in cui entrare a curiosare ed eventualmente comprare qualcosa che piace.

Le chiese da visitare

Le chiese da visitare non mancano mai nei nostri itinerari per scoprire il patrimonio religioso di una località. Entriamo nella Chiesa Madre di San Giorgio Martire che si trova nel nostro percorso. Dall’esterno, tra gli scorci favolosi del posto, spunta spesso il campanile, fino ad arrivare davanti per ammirare la facciata esterna. Ci soffermiamo sui dettagli dell’interno e poi scendiamo nella Cripta dove si trovano anche gli argenti e i reliquiari.

Chiesa Madre
Chiesa Madre dedicata a San Giorgio Martire.

Tra le altre, consigliamo la piccola Chiesa di San Nicola di Myra. Inoltre, suggeriamo la Chiesa della Madonna Greca in cui ammirare il polittico rinascimentale intitolato alla Madonna delle Rose, oltre al gruppo scultoreo di San Giorgio a cavallo.

Chiese da visitare
Chiese da visitare: la prima di San Nicola di Myra e l’altra della Madonna Greca.

Dove dormire e dove mangiare

Idee su dove dormire e dove mangiare? Per pernottare consigliamo di usare siti con alberghi e app che aiutano a trovare hotel, B&B o case vacanza in città e nei dintorni.

Oltre ai bar per fare colazione, ci sono tanti locali tra ristoranti, pizzerie, trattorie e osterie per fermarsi a pranzare e cenare. Il profumo che si sente nelle stradine è invitante e noi ne sappiamo qualcosa. Cosa mangiare? Ci sono molti prodotti tipici della cucina locale, come ad esempio le orecchiette con il caratteristico sugo di carni miste, ma c’è tanto altro. Il cibo si può accompagnare con il vino locale, altrettanto conosciuto.

Cucina tipica locale
Cucina tipica locale. Tra le stradine si sente un profumo!

A Natale con addobbi

Com’è il Natale a Locorotondo? Negli ultimi anni il centro storico è semplicemente meraviglioso con addobbi natalizi e luminarie, per cui se vi trovate in questo periodo, dovete assolutamente andare a passeggiare nelle stradine del borgo tutto addobbato per le feste.

Natale a Locorotondo: addobbi natalizi
Natale a Locorotondo: addobbi natalizi e luminarie per le feste.

A dicembre il paese è favoloso e gli addobbi ci sono tutti i giorni, infatti a Capodanno e fino alla Befana, ci sono tantissimi turisti che scelgono la città durante le vacanze festive. Qui i selfie e le foto per i profili social sono garantiti, perché l’atmosfera è davvero magica.

Dove si trova e come arrivare a Locorotondo

Adesso vediamo dove si trova Locorotondo in Puglia e come arrivare nel centro storico di questo caratteristico comune.
Dove parcheggiare l’auto? Noi due abbiamo parcheggiato nei pressi di Piazza Antonio Mirano (vedi il collegamento con le indicazioni stradali di Google Maps). Nei giorni di mercato e nei periodi in cui ci sono molti turisti, consigliamo di cercare un altro posto per parcheggiare nei dintorni.

Distanza

La distanza da Alberobello è di circa 10 Km e la capitale dei Trulli si raggiunge in un quarto d’ora. Bari dista 69 Km e si raggiunge in 1 ora. La distanza da Cisternino o da Ostuni è 26 Km, Martina Franca si trova a quasi 7 Km. Potete cogliere l’occasione per scoprire altre località della Valle d’Itria. Da Polignano a Mare e da Monopoli si arriva in mezz’ora più o meno. La distanza dal mare è di circa 30 minuti in base alle spiagge che si scelgono.

La nostra passeggiata virtuale con immagini è terminata qui. Ora prendete appunti e fateci sapere se sono stati utili i consigli su cosa visitare a Locorotondo. Non perdete anche le foto e i video sui nostri canali social. Ciao da Daniele e Daniela!