Oriolo (Cosenza, Calabria): cosa vedere

Gli appassionati di borghi medievali con castello saranno contenti di seguire i nostri consigli su cosa vedere a Oriolo in provincia di Cosenza (Calabria).

Cosa pensiamo Daniela ed io del piccolo paese calabrese che si trova nel territorio dell’Alto Ionio Cosentino? Siamo rimasti veramente affascinati dalla nostra visita. Ecco pronta, dunque, la guida virtuale di DoveAlSud.
Siamo andati a esplorare le attrazioni principali del comune per suggerire cosa visitare in questo luogo suggestivo, tutto da scoprire nel sud Italia.

Oriolo centro storico
A passeggio presso Oriolo centro storico (Cosenza, Calabria).

L’itinerario è l’ideale per una gita fuori porta se abitate nei dintorni in Calabria o nella vicina regione Basilicata. Pensiamo, ad esempio, a una passeggiata di domenica, nel weekend o in qualsiasi periodo dell’anno.
Vi trovate in vacanza al mare nelle vicinanze? Ottimo, perché potrebbe essere l’occasione per scoprire il paese che fa parte dei luoghi turistici “I borghi più belli d’Italia”. Basta addentrarsi un po’ nell’entroterra della zona, poiché esiste una strada comoda (la Strada statale 481 della Valle del Ferro) che collega il comune alla Strada Statale 106 Jonica e alla marina dei paese vicini.

Cosa vedere a Oriolo (Cosenza)

Scopriamo subito cosa vedere a Oriolo (Cosenza, Calabria). Consigliamo subito di visitare il castello, poi la Chiesa Madre, fino ad arrivare al Museo Diffuso. La passeggiata vi farà apprezzare il suggestivo centro storico, perché il borgo medievale è molto caratteristico.

Vediamo l’approfondimento della nostra esperienza alla scoperta del comune calabrese dell’Alto Ionio Cosentino.

Castello di Oriolo

La visita del Castello di Oriolo (CS) è davvero ricca di sorprese. Già dall’esterno si può ammirare l’imponenza della struttura che si trova nella parte alta del centro storico. La vista è favolosa da tutti i punti, soprattutto guardando il castello-fortezza dalla parte che mostra la torre dell’orologio.
A noi è piaciuta talmente tanto questa facciata, al punto che abbiamo usato la foto come immagine principale del nostro post con racconto.

Castello di Oriolo
Castello di Oriolo, facciata con la torre dell’orologio.

All’interno del Castello, ben conservato e restaurato, si possono vedere molte sale interessanti. Le ambientazioni offrono un tuffo nel passato per riscoprire la storia del luogo. A noi, naturalmente, è piaciuta molto la stanza delle torture per via dei selfie simpatici che si possono scattare, eheheh!

Stanza delle torture castello di Oriolo
Stanza delle torture nel castello di Oriolo (Cosenza).

Esplorando il castello si possono visitare altre ambientazioni, come la Sala delle armi, la sala con le sculture in legno, la sala con gli affreschi e una con il soffitto in legno molto bello. In più, ci sono riproduzioni di ambientazioni storiche, costumi, il meccanismo dell’orologio della torre. Inoltre, non si può perdere l’Osservatorio geofisico per la ricerca scientifica in sismologia ed in meteorologia situato sempre nella struttura.

Sala delle armi e sculture in legno
Sala delle armi e sala con sculture in legno.
Sale Castello Oriolo
Sale del Castello di Oriolo in provincia di Cosenza (Calabria).

Tutte queste e altre sorprese vi faranno trascorrere una bella giornata alla scoperta delle attrazioni principali del paese. Ringraziamo il Vice Sindaco Vincenzo Diego per la pronta disponibilità, poiché ci ha permesso di visitare il castello con l’accoglienza della gentilissima Francesca dell’ASAI (Associazione per lo sviluppo dell’Alto Ionio).

Come visitare il Castello di Oriolo, orari e giorni di apertura e chiusura.

Adesso aggiungiamo alcune informazioni utili per sapere come visitare il Castello di Oriolo tra orari e giorni di apertura e chiusura.

Innanzitutto, segnaliamo che l’ingresso è a pagamento. Il costo del biglietto intero per entrare è di 3 euro. I gruppi con più di 20 persone pagano 2,5 euro a testa. I bambini e ragazzi dagli 8 ai 14 anni pagano 2 euro, comprese le scolaresche. L’ingresso è gratis per i residenti.

Oriolo Castello
Oriolo Castello, foto facciata esterna.

Giorni e orari di apertura e chiusura del castello di Oriolo. Dal lunedì al giovedì c’è l’apertura di mattina dalle ore 8.00 alle ore 13.00.
Il venerdì è aperto dalle ore 13 alle ore 18 del pomeriggio/sera. Sabato l’apertura è prevista dalle ore 15 alle ore 19:30. La domenica ci sono due turni, il primo dalle ore 10 alle 13 e il secondo dalle ore 15.30 alle 19.30.
Inseriamo i contatti per ricevere maggiori informazioni o per prenotare. Potete chiamare al seguente numero di telefono 0981 930871.

Centro storico, il borgo medievale

Consigliamo di perdersi nel centro storico di Oriolo, perché è molto suggestiva l’esperienza tra le stradine strette e i vicoli con scorci caratteristici del borgo medievale.

Centro storico di Oriolo Calabro
Centro storico di Oriolo Calabro, caratteristico comune della provincia di Cosenza.

Nel paese vecchio si trovano angoli molto particolari e, in alcune parti, si scopre il fascino, seppur triste, delle case abbandonate che vengono riassorbite dalla natura.

Durante la passeggiata abbiamo visto il Teatro “La Portella” che durante gli spettacoli della programmazione di eventi d’estate sarà sicuramente meraviglioso con la sua cornice naturale nella roccia.

Teatro La Portella
Teatro “La Portella”, immagine.

In fondo al paese si può vedere Porta San Giacomo, ovvero l’antica porta di accesso nel paese. Un po’ più avanti si trova la Cappella Madonna delle Virtù.

Porta San Giacomo accesso al centro storico
Porta San Giacomo, antico accesso al centro storico.
Cappella Madonna delle Virtù e Porta
Cappella Madonna delle Virtù e Porta San Giacomo, accesso del borgo medievale.

In fondo, sulla strada si possono vedere i resti del Convento San Francesco d’Assisi, ovvero una preziosa e recente scoperta di storia e cultura.

Resti Convento San Francesco d'Assisi alto
Resti del Convento San Francesco d’Assisi visto dall’alto.

Chiesa Madre

Da vedere vicino al castello la Chiesa Madre di Oriolo dedicata a San Giorgio Martire. Oltre ad ammirare lo splendido monumento dall’esterno, dovete assolutamente entrare per visitare l’interno.

Chiesa Madre di Oriolo
Chiesa Madre di Oriolo vista dall’alto dal castello.

Tra le cose da vedere nella Chiesa Madre di San Giorgio Martire, segnaliamo che qui viene custodita una preziosa reliquia dell’alluce di San Francesco di Paola. Per vedere la reliquia bisogna organizzarsi nelle giuste occasioni.

Chiesa Madre di San Giorgio Martire, interno
Chiesa Madre di San Giorgio Martire, immagine dell’interno.

Museo Diffuso di Arti e Mestieri, Palazzo Giannettasio

Durante la passeggiata nel centro storico si può visitare il Museo Diffuso di Arti e Mestieri di Oriolo (MUDAM). Si tratta di un Polo Museale che arricchisce l’offerta turistica del posto con un itinerario organizzato tra le varie tappe. Oltre al castello, si può visitare il Palazzo Giannettasio per vedere il Museo della Civiltà Contadina e la Casa della Cultura.

Museo Palazzo Giannattasio
Daniela davanti al Museo Palazzo Giannattasio.

Segnaliamo anche la biblioteca Palazzo Tarsia e la Casa delle Idee e delle Arti. Daniela ed io siamo stati accompagnati dalla gentile Pasqualina tra botteghe e laboratori artigianali in cui vedere come si realizzano produzioni fatte a mano ed esposizioni artistiche. Io (Daniele), da appassionato di musica, ho apprezzato l’esposizione del laboratorio di liuteria.

Museo Diffuso di Arti e Mestieri
Museo Diffuso di Arti e Mestieri (MUDAM) tra laboratori e arte.

Dove mangiare a Oriolo Calabro

Adesso vediamo dove mangiare a Oriolo Calabro. In paese e nei dintorni ci sono ristoranti, pizzerie e agriturismi per pranzare e cenare. Potete cercare anche i bar per fare la colazione o per prendere semplicemente un caffè.

Dove dormire a Oriolo in provincia di Cosenza

Ora vi aiutiamo a sapere dove dormire a Oriolo in provincia di Cosenza. Nel comune o nei dintorni potete cercare B&B, case vacanza e strutture ricettive per pernottare. Magari, affidatevi anche a siti e app come Booking, Airbnb o Subito per trovare alberghi e posti dove dormire nelle vicinanze.
Fatevi aiutare anche dall’agenzia viaggi di fiducia e dai contatti privati per trovare un hotel in zona, anche verso il mare se non trovate alternative libere.

Dove si trova Oriolo, come arrivare al centro storico e al castello

Sapete dove si trova Oriolo e come arrivare al centro storico, al castello e alla Chiesa Madre? Consigliamo dove parcheggiare l’auto.

Noi due abbiamo trovato un parcheggio libero in via Roma (vedi il collegamento con le indicazioni stradali di Google Maps), cioè nella piazzetta prima di via Vittorio Emanuele nei pressi della salita del castello.

Se vi trovate a visitare il borgo medievale in un periodo caldo pieno di turisti che sono in vacanza al mare nelle vicinanze, consigliamo di parcheggiare l’auto nei pressi della Cappella Madonna delle Virtù. In questo modo entrerete nel centro storico dall’antica Porta San Giacomo per poi dirigervi verso il castello.

Centro storico di Oriolo (Cosenza)
Centro storico di Oriolo (Cosenza): stanchi per le salite, ma contenti di aver scoperto un borgo antico suggestivo.

La distanza da Cosenza è di 126 Km per poco più di 1 ora e mezza di strada da percorrere in auto. Matera dista 120 Km per 1 ora e 30 minuti di guida. Vediamo anche la distanza dal mare a Oriolo. La marina di Amendolara si trova a 23 Km per 20 minuti e nello stesso tempo si arriva a Roseto Capo Spulico mare.
Tramite la mappa potete calcolare la distanza da altre località turistiche e dalle spiagge della zona.

Lascia un commento