Torre del Greco: cosa vedere (Napoli)

La nuova guida consiglia cosa vedere a Torre del Greco in provincia di Napoli (Campania). Siccome la città si trova vicino al parco nazionale del Vesuvio e stiamo raccontando questa zona, non poteva mancare una bella visita in questo comune.

Daniela ed io ci siamo subito immersi nel vivo del luogo tra chiese, vicoli del centro storico, lungomare e vita di tutti i giorni. Sì, perché siamo andati al mercato tra le strade e siamo rimasti affascinati dalla cultura del luogo.

Siete pronti per questa nuova avventura? Allora seguite il nostro racconto con foto. Via!

Villa Comunale di Torre del Greco
Daniele e Daniela di DovealSud nella Villa Comunale di Torre del Greco.

Cosa vedere a Torre del Greco (Napoli, Campania)

Scopriamo subito insieme cosa vedere a Torre del Greco in provincia di Napoli (Campania). Abbiamo iniziato la nostra passeggiata tra le vie del centro e siamo andati subito tra le strade dove c’è il mercato. Al mercato si può comprare proprio di tutto tra pesce fresco, frutta, alimentari, abbigliamento e altro. In pratica i negozi e i venditori ambulanti mettono tutto all’aperto e passeggiando si può fare la spesa.

Mercato di Torre del Greco, Napoli
Mercato di Torre del Greco, in provincia di Napoli.

Dopo il mercato, siamo tornati a visitare la città dal punto di vista storico, artistico e culturale tra monumenti, chiese e palazzi storici.

Nel centro storico di Torre del Greco, durante la nostra passeggiata tra i vicoli e gli scorci, ci capita anche di passare in una viuzza in cui si sente la musica napoletana arrivare dalla finestra aperta di una casa. E qui ci sta tutta.

Cosa visitare: chiese

Consigliamo cosa visitare a Torre del Greco per quanto riguarda le chiese da vedere. Iniziamo da Piazza Santa Croce con la Basilica di Santa Croce, la chiesa madre della città.

Basilica di Santa Croce Torre del Greco
Basilica di Santa Croce Torre del Greco, la chiesa madre.

L’edificio religioso fu ricostruito dopo la quasi totale distruzione della città a causa dell’eruzione del Vesuvio del 1794. Si salvò solo il Campanile, in parte seppellito, ma non distrutto dalla lava.
All’interno della Basilica Pontificia di Santa Croce, tra l’altro, è possibile ammirare l’altare maggiore, la Cappella della Sacra Croce o la statua dell’Immacolata.

Chiese da vedere Basilica Pontificia di Santa Croce
Chiese da vedere: interno della Basilica Pontificia di Santa Croce.

Da vedere la Chiesa di Santa Maria del Principio e gli altri edifici religiosi della città se vi appassiona il patrimonio religioso.

Lungomare e porto di Torre del Greco

Andando verso il lungomare e il porto di Torre del Greco troviamo anche la Fontana delle Cento Cannelle. Al porto ci accolgono i gabbiani sulle barche. Stanno lì che aspettano di recuperare dai pescatori qualche scarto di pesce da mangiare. Lo spettacolo è unico per chi adora il mare e gli animali in un paesaggio pittoresco come il porto. Purtroppo la foto non rende giustizia, mentre consigliamo di cercare il video che abbiamo realizzato sulla nostra pagina Facebook.

Porto di Torre del Greco
Porto di Torre del Greco con barche.

La prossima volta che torneremo per consigliare altri luoghi da visitare, approfondiremo la zona del lungomare con una nuova passeggiata.

Fontana delle Cento Cannelle
Fontana delle Cento Cannelle, verso il porto.

Torre del Greco: cosa vedere tra monumenti e ville

Cosa vedere a Torre del Greco tra monumenti, palazzi storici e ville? Segnaliamo il Palazzo Vallelonga, situato lungo il Miglio d’Oro. In più, fuori dal centro storico, potete cercare Villa delle Ginestre (dove soggiornò Giacomo Leopardi) e i resti di Villa Sora.

Palazzo Vallelonga
Palazzo Vallelonga, situato lungo il Miglio d’Oro.

Corallo

Il corallo di Torre del Greco è molto conosciuto, infatti la città è famosa per la lavorazione artigianale del corallo, dei cammei e della madreperla. Siamo andati in una storica bottega per curiosare e per avere maggiori informazioni. Ecco, quindi, cosa comprare se cercate qualcosa del posto e volete fare un regalo importante.
Non tralasciamo niente noi due, soprattutto per fornirvi le notizie sulle cose da visitare più interessanti.

Corallo Torre del Greco
Corallo di Torre del Greco, città famosa anche per la lavorazione di cammei e madreperla.

La nostra passeggiata turistica finisce nella Villa Comunale dopo aver fatto acquisti nei negozi di Corso Vittorio Emanuele.

Dove dormire e dove mangiare

Consigli su dove mangiare e dove dormire a Torre del Greco (Napoli)? In città ci sono pizzerie, ristoranti, paninoteche e bar per fare colazione, pranzare e cenare.
Con l’aiuto di app e siti del settore, potete cercare anche un hotel di lusso, alberghi economici, B&B o case vacanza in città e nei dintorni.

Dove si trova Torre del Greco, come arrivare

Ora forniamo maggiori informazioni su dove si trova Torre del Greco (Napoli) e come arrivare in centro nella città che si trova nella regione Campania.

Noi abbiamo scelto di muoverci con i mezzi di trasporto pubblico per evitare il traffico e la difficoltà di trovare parcheggio.
Per parcheggiare l’auto, tuttavia, abbiamo visto Corso Vittorio Emanuele nei pressi della Villa Comunale (vedi il collegamento con le indicazioni stradali di Google Maps). Il parcheggio è a pagamento.

Giusto per dare un’idea sulla distanza per raggiungere altri posti, indichiamo che la distanza da Torre del Greco a Napoli è di 15 Km circa, Pompei dista anche circa 15 Km, mentre gli scavi e il parco archeologico di Ercolano si raggiungono subito percorrendo poco più di 3 Km.

Adesso termina la nostra passeggiata virtuale in cui consigliamo cosa vedere in città tra le principali attrattive che abbiamo visitato noi due. Seguiteci sui nostri canali social. Ciao da Daniele e Daniela!