Angri: cosa vedere (Salerno, Campania)

Ci troviamo in provincia di Salerno e cogliamo l’occasione per consigliare cosa vedere ad Angri. Abbiamo visitato questo comune che si trova in Campania e, con piacere, segnaliamo le principali attrattive da non perdere.

Ci piace scoprire nuovi luoghi del sud Italia e, questo paese, potrebbe rappresentare una simpatica scoperta per una gita fuori porta. Soprattutto se abitate nei dintorni e volete conoscere meglio il territorio che vi circonda.

La città è molto conosciuta per la raccolta e la trasformazione dei pomodori. L’industria delle conserve alimentari è molto presente sul territorio e alcuni produttori sono famosi in tutta Italia, oltre ad essere importanti per l’economia e il lavoro.

Cosa vedere ad Angri
Cosa vedere ad Angri, i consigli di Daniele e Daniela di DovealSud.

Cosa vedere ad Angri

Seguite il nostro racconto con foto per scoprire cosa vedere ad Angri, comune che si trova in provincia di Salerno, precisamente nell’Agro Nocerino Sarnese.

Non ci siamo fermati solo ad ammirare il Castello Doria (con Palazzo), la Villa Comunale (i giardini di Villa Doria) e le chiese. La nostra passeggiata ci ha permesso di esplorare il centro storico tra i vicoletti e qui abbiamo trovato la caratteristica via di Mezzo. Prendete anche l’itinerario arte catalana per trovare i palazzi antichi e i portali.

Via di Mezzo centro storico
Via di Mezzo nel centro storico del comune campano.

Castello Doria e Villa comunale

Il Castello Doria e il Palazzo Doria (sono attigui tra loro) meritano sicuramente attenzione se vi trovate nei dintorni del comune campano.
A noi è piaciuta molto la torre maggiore del Castello Doria, così abbiamo usato la foto del selfie come immagine di copertina di questo post.

Palazzo e Castello Doria di Angri
Palazzo e Castello Doria di Angri in provincia di Salerno.

La Villa Comunale di Angri, è stata una vera sorpresa. I giardini di Villa Doria sono davvero belli, nonostante abbiamo trovato una giornata di pioggia.
Tra fontane con pesci e relax nella natura, abbiamo giocato anche come bambini sugli scacchi e sul vecchio gioco della campana presenti sulla pavimentazione del parco. Immaginiamo che, in primavera e in estate, questo luogo sia decisamente piacevole per trascorrere qualche ora del giorno.

Villa comunale
Villa comunale, giardino Doria.

Chiese

Tra i consigli su cosa visitare non possono mancare le chiese di Angri, soprattutto se adorate scoprire il patrimonio religioso di un luogo.

Iniziamo dalla Chiesa Madre, la Collegiata di S. Giovanni Battista. Da ammirare, ad esempio, il rosone sulla facciata principale esterna. All’interno della Chiesa Madre, tra l’altro, potete vedere una statua lignea e il busto argenteo di San Giovanni Battista, il Santo Patrono della città, un polittico o l’antico organo a canne.

Chiesa Madre Collegiata di San Giovanni Battista
Chiesa Madre Collegiata di San Giovanni Battista, Santo Patrono.

In Piazza San Giovanni c’è anche il palazzo con la Torre dell’Orologio, praticamente attaccato alla Collegiata di San Giovanni Battista.

Palazzo con Torre dell'Orologio e Collegiata
Palazzo con Torre dell’Orologio e Collegiata di S. Giovanni Battista.

Siamo andati a vedere la Chiesa di San Benedetto, ma era chiusa. Trovandoci nella zona del Borgo Ardinghi, cioè il borgo più antico del paese, abbiamo visto qualche scorcio sulla via, in realtà un po’ abbandonata.

In via di Mezzo, se la trovate aperta, visitate la Cappella dei Santi Cosma e Damiano. All’interno della chiesetta si trovano le statue dei sette Santi dormienti e consigliamo di scoprire la leggenda sul posto, non vi togliamo tutte le sorprese.

Dove mangiare e dove dormire

Aiutatevi con siti e app per scoprire dove mangiare e dove dormire. Ci sono alberghi, B&B, case vacanza e hotel per pernottare.
In più, potete trovare ristoranti, pizzerie e bar per fare colazione, pranzare o cenare.

Dove si trova e come arrivare ad Angri

Ora vediamo dove si trova Angri e come arrivare al centro storico per visitare le principali attrattive che abbiamo suggerito.

Noi abbiamo parcheggiato in via Zurlo (vedi il collegamento con le indicazioni stradali di Google Maps). Abbiamo scelto il parcheggio a pagamento, ma potete cercare anche un posto libero gratis nei dintorni.

Potete utilizzare il navigatore per cambiare il punto di partenza e la destinazione in modo da calcolare la distanza da un’altra località o dal mare.

Arte catalana, vicoli e scorci di Angri
Cosa visitare tra arte catalana, portali, vicoli e scorci di Angri.

Adesso è terminata la nostra passeggiata turistica tra il Castello Doria di Angri, la villa comunale, il centro storico e le chiese. Prendete appunti e continuate a seguirci sui nostri canali social. Ciao da Daniele e Daniela!