Bisceglie: cosa vedere (Puglia)

Eccoci pronti con una nuova guida virtuale che consiglia cosa vedere a Bisceglie in Puglia. La città si trova nella provincia di Barletta-Andria-Trani e rappresenta sicuramente una tappa immancabile per chi sceglie questa zona per le vacanze d’estate.

La meta turistica, inoltre, può rappresentare una bella scoperta anche per una gita fuori porta del weekend per gli abitanti che vivono in qualche luogo abbastanza vicino. Siete golosi di prodotti tipici e dolci? Bene, allora i sospiri vi delizieranno insieme alle attrattive del comune pugliese.
Iniziamo il nostro viaggio.

Centro storico di Bisceglie
Centro storico di Bisceglie in Puglia.

Cosa vedere a Bisceglie in Puglia

Scopriamo subito cosa fare e cosa vedere a Bisceglie (BT) in Puglia. Da visitare il centro storico, la cattedrale, il castello, il porto turistico, le chiese, i musei, il Dolmen della Chianca e non solo.
Sono molto importanti le Grotte di Santa Croce, ovvero una cavità sotterranea di origine carsica che presenta tracce di insediamenti neolitici e paleolitici.

Centro storico

La passeggiata nel centro storico di Bisceglie ci regala scorci molto suggestivi tra vicoli e viuzze caratteristiche, palazzi antichi e chiese.

Centro storico
Scorci del centro storico.

Noi, naturalmente, non ci limitiamo mai ad esplorare solo il borgo antico, perché oltre alla città vecchia ci piace conoscere anche i dintorni.
Siamo partiti da Piazza Vittorio Emanuele II, detta il “Palazzuolo“. Dalla grande piazza, camminando a piedi, ci siamo addentrati nella città vecchia. Siamo andati alla ricerca di vicoletti e angoli nascosti caratteristici e possiamo dire che siamo rimasti soddisfatti.

Piazza Vittorio Emanuele II, Palazzuolo
Piazza Vittorio Emanuele II, detta il Palazzuolo.

Cattedrale di Bisceglie

La Cattedrale di Bisceglie dedicata a San Pietro Apostolo. L’architettura religiosa in stile romanico pugliese non può mancare assolutamente durante l’esplorazionea della città pugliese.
L’interno è favoloso e la visita continua nella cripta, dove ci sono le reliquie dei tre Santi protettori. La festa patronale, infatti, si festeggia in onore dei Santi Mauro, Sergio e Pantaleone.

Cattedrale e Cripta
Cattedrale e Cripta, interno.

Gli orari di apertura e chiusura di mattina, pomeriggio e sera sono i classici. Nelle vicinanze si trova anche il Museo Diocesano.

Cattedrale di Bisceglie
Cattedrale di Bisceglie dedicata a San Pietro Apostolo.

Altre chiese? Tra le tante interessanti, consigliamo la Chiesa di S. Adoeno. L’abbazia di Sant’Adoeno è la chiesa più antica della città dopo la Cattedrale. Segnaliamo anche la Chiesa di Santa Margherita.

Chiesa di Sant'Adoeno e Convento di Santa Croce
Chiesa di Sant’Adoeno e Convento di Santa Croce, esterno.

Castello e Torre Maestra

La nostra visita alla scoperta dei luoghi più interessanti continua con il Castello e la Torre Maestra. Molto particolare l’atrio con la piccola Chiesa di San Giovanni in Castrum inglobata nell’angolo nord-est.
L’ingresso è gratis.

Castello e Torre Maestra
Castello e Torre Maestra da vedere.
Chiesa di San Giovanni in Castrum Castello
Chiesa di San Giovanni in Castrum, nel cortile del Castello.

All’interno della Torre Normanna (o Maestra) del Castello si trova il Museo Etnografico con i reperti della civiltà contadina, della gente di mare del borgo marinaro e della religiosità popolare. Cogliamo l’occasione per segnalare anche il Museo Civico del Mare in via Giulio Frisari, dove c’è l’ex Monastero Santa Croce.

Palazzi, piazze e teatro

Consigliamo la Piazza del pesce che si trova in Corso Umberto I. Se siete turisti in vacanza o visitatori della gita fuori porta, non può mancare la tappa al mercato del pesce per vivere un momento di vita quotidiana del borgo marinaro.

Palazzo Tupputi con Sala degli specchi
Palazzo Tupputi con Sala degli specchi all’interno.

Quali palazzi ammirare? Il Palazzo Tupputi di sicuro. La facciata esterna è molto particolare, inseriamo la foto per capire la bellezza dell’edificio. L’interno è altrettanto interessante e consigliamo la “Sale degli specchi” che si trova al primo piano.

Nel centro storico si trova il Teatro Garibaldi. Noi due abbiamo trovato la facciata del teatro con le luminarie della festa, momento di tradizione locale tra gli eventi in programma durante l’anno.

Teatro Garibaldi con luminarie festa
Teatro Garibaldi con le luminarie della festa nel borgo antico.

Tra i palazzi, segnaliamo anche il Palazzo Ammazalorsa che si trova nei pressi del porto. Tra le varie stradine e vicoletti, soffermatevi anche a esplorare le piazze e le piazzette.

Da inserire nell’itinerario anche i bastioni e la cinta muraria. Consigliamo il Bastione San Gennaro e il Bastione San Martino.

Porto turistico

Una passeggiata al Porto turistico, inoltre, ci ha regalato un paesaggio meraviglioso, tipico dello storico borgo marinaro.
Tra locali, bastioni, cinta muraria, affaccio sul mare adriatico con barche e barchette, abbiamo concluso in bellezza la nostra scoperta della città pugliese.

Porto turistico
Porto turistico sul mare Adriatico, con bastioni, locali, barche e barchette.

Sospiri

Ecco un momento importante per i più golosi. I famosi sospiri. Il dolce tipico biscegliese si può comprare nelle pasticcerie e nei forni della città. Qui è davvero eccezionale il prodotto tipico che si trova anche in altri centri della provincia di Bari, della Puglia in generale o della Basilicata.
A noi i sospiri biscegliesi sono piaciuti tantissimo e non vediamo l’ora di ritornare nella città pugliese per mangiare altri dolci tipici!

Sospiri di Bisceglie
Sospiri di Bisceglie, il dolce tipico.

Dolmen della Chianca, casali e Grotte di Santa Croce

Da cercare il Dolmen della Chianca che si trova nei dintorni del centro abitato. Si tratta di un monumento funerario megalitico che risale all’età del bronzo. Vicino c’è anche il dolmen Frisari. Sempre fuori dall’abitato, si trovano i casali e le Grotte di Santa Croce.

Dove mangiare e dove dormire

Ora passiamo al cibo. Dove mangiare? Ci sono bar, ristoranti e pizzerie per pranzare e cenare, oltre a fare colazione e prendere l’aperitivo.

Dove dormire? Esistono hotel, B&B, case vacanza e appartamenti in affitto. Si può cercare la struttura ricettiva sui siti e sulle app che si usano per prenotare le strutture ricettive per pernottare durante le vacanze d’estate o la gita fuori porta del weekend.

Dove si trova e come arrivare a Bisceglie

Passiamo alle informazioni sul parcheggio e su dove si trova Bisceglie città, quindi, scopriamo come arrivare al centro storico e al porto turistico.

Dove parcheggiare l’auto? Noi due abbiamo scelto il parcheggio a pagamento sulla strada comunale vicina alla centrale Piazza Vittorio Emanuele II (vedi le indicazioni stradali di Google Maps). Se non c’è posto libero, potete scegliere un’altra opzione nei dintorni.
Tramite la mappa si può calcolare la distanza da altri luoghi e impostare il navigatore con punto di partenza e destinazione.

Qui termina la nostra guida virtuale con consigli su cosa visitare a Bisceglie. Prendete appunti per una bella passeggiata tra cultura, arte, storia e tradizioni. Andate alla scoperta di chiese, piazze, monumenti e vicoli del borgo antico. Assaggiate i sospiri, perché sono buonissimi i dolci tipici e fateci sapere com’è stata la vostra esperienza in città tramite le nostre pagine social. Ciao da Daniele e Daniela!