Trani: cosa vedere (Puglia)

La Cattedrale sul mare, il castello e il centro storico, ecco cosa vedere a Trani in Puglia. Ma non ci sono solo queste attrattive da visitare. La gita fuori porta della vacanza pugliese vi farà scoprire tante bellezze da non perdere nella meravigliosa città affacciata sull’Adriatico.

Daniela ed io abbiamo fatto una lunga passeggiata nel borgo antico, al porto e in villa comunale per raccontare agli amici di DoveAlSud quali sono i luoghi più interessanti.
Il risultato? Abbiamo portato a casa un favoloso ricordo tra storia, cultura, arte e tradizioni.

E adesso? Dovete solo prendere appunti prima di organizzare la vacanza. Se abitate vicino, segnatevi cosa fare il weekend anche una bella gita fuori porta alla scoperta delle bellezze nei dintorni.

Cosa vedere a Trani in Puglia
Cosa vedere a Trani in Puglia: passeggiata nel centro storico.

Cosa vedere a Trani

Scopriamo subito cosa fare e cosa vedere a Trani (Puglia) in provincia di BAT. Vi anticipiamo che noi due abbiamo camminato molto per visitare la Cattedrale sul mare, il Castello Svevo, le chiese, i palazzi, il porto e il centro storico tra vicoli, vicoletti, piazze e scorci caratteristici.

Alla fine della passeggiata c’era la ciliegina sulla torta, cioè la spettacolare villa comunale dove ci siamo seduti alla panchina per riposarci dopo aver trascorso una giornata davvero soddisfacente.
Scopriamo nei dettagli cosa c’è nella città vecchia e nei dintorni.

Cattedrale di Trani

Il pezzo forte, naturalmente, è lei. La Cattedrale di Trani dedicata a San Nicola Pellegrino è incantevole, ti lascia senza fiato. Si tratta di un vero e proprio tesoro in stile romanico, realizzata con il materiale di tufo calcareo e con la pietra del luogo. L’edificio religioso sospeso sul mare è favoloso da qualsiasi punto della città.

Cattedrale di Trani
Cattedrale di Trani, foto dell’esterno.

Noi abbiamo scelto la foto in Piazza Duomo per l’immagine di copertina, ma ci sono tanti altri punti spettacolari per scattare le vostre foto ricordo da cartolina. Da ammirare in tutti i dettagli all’esterno, dal campanile al rosone. Per visitare l’interno, c’è una doppia rampa di scale che conduce all’ingresso, al portone in bronzo.

Dopo aver ammirato l’esterno e l’interno, l’esplorazione continua in due cripte e, una cripta di queste, custodisce le reliquie di San Nicola Pellegrino. Nella parte inferiore si trova anche l’ipogeo di San Leucio, praticamente scavato sotto il livello del mare.

Visita Cattedrale: interno e cripta
Visita alla Cattedrale dedicata a San Nicola Pellegrino: interno e cripta

Visita Cattedrale: orari e prezzi

Quali sono gli orari di apertura e chiusura per la visita della Cattedrale?
Gli orari invernali (da novembre a marzo): dal lunedì al sabato, di mattina apre alle ore 9:00 e chiude alle 12:30, mentre di pomeriggio dalle ore 15:30 alle 18:00. Nei giorni festivi dalle ore 9:00 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 20:00.
Gli orari estivi (da aprile a ottobre): dal lunedì al sabato apre alle ore 9:00 e chiude alle 12:00, mentre di pomeriggio e sera apre alle ore 15:30 e chiude alle 19:00. Nei giorni festivi dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 20:30.

Prezzi per l’ingresso? L’ingresso per l’interno e la cripta è gratis. Non davamo per scontato l’ingresso libero senza biglietto della cripta, la scelta è da apprezzare. L’accesso alla Torre Campanaria, invece, è a pagamento. Il costo per salire sul campanile è di 5 euro a persona.

Vicino al Duomo di trova anche il Museo Diocesano con ingresso a pagamento, se vi interessa il turismo religioso alla scoperta dell’arte sacra.

Castello: visita, orari e prezzi ingresso

Dopo una passeggiata in Piazza Duomo e sul tratto di lungomare con affaccio sul mare Adriatico, si può visitare il Castello Svevo di Trani con ingresso a pagamento.

Castello di Trani
Castello Svevo di Trani.

Si trova a poca distanza da Piazza Duomo, quindi si arriva facilmente a piedi. Il monumento fu edificato per volere di Federico II di Svevia e, in seguito, Carlo V, modificò la struttura della fortificazione.

Quali sono gli orari di apertura e chiusura del Castello Svevo? Tutti i giorni dalle ore 8:30 alle ore 19:30.
Quali sono i prezzi del biglietto di ingresso? Il ticket intero è di 5 euro. Da consultare anche il ridotto e altre opzioni per gruppi.

Porto turistico sul mare Adriatico

Una passeggiata al porto turistico sul mare Adriatico non può mancare assolutamente. Da vedere le bancarelle del pesce al porto. Se siete turisti in vacanza presso un hotel o un B&B, limitatevi a guardare le bancarelle del pesce con il paesaggio pittoresco. Se potete cucinare a casa, invece, consigliamo anche di comprare il pesce fresco.

Porto turistico
Porto turistico con barche, locali sul mare e bancarelle del pesce.

In questa zona turistica il paesaggio è molto suggestivo con le barche e ci sono molti locali per mangiare o bere una bevanda rinfrescante. Qui il panorama è tutto da gustare insieme ai prodotti tipici del territorio.

Centro storico di Trani

Durante la passeggiata, abbiamo esplorato il centro storico di Trani. Il borgo marinaro va scoperto tra palazzi, vicoli, chiese, vicoletti e angoli nascosti. La bellezza è tipica di una città vecchia che si affaccia sul mare.

Cosa vedere nel centro storico? Si scoprono le stradine e si sta a testa in su per scoprire i palazzi antichi. Tra la Cattedrale e il Molo Santa Lucia si trova la Porta Vassalla, ovvero una delle porte che racchiudono la prima cinta muraria della città.

Tra i tanti palazzi antichi, consigliamo il Palazzo Caccetta o il Palazzo delle Arti “Beltrani”. All’interno si trova la Pinacoteca Ivo Scaringi con ingresso a pagamento. Il prezzo del biglietto di ingresso intero è 10 euro a persona.

Palazzo Caccetta e Palazzo delle Arti "Beltrani"
Scorci con Palazzo Caccetta e Palazzo delle Arti “Beltrani”.

Tra le piazze e le stradine in città, segnaliamo Piazza della Libertà e via Ognissanti, Piazza Teatro, il quartiere ebraico percorrendo via Giudea, la Porta “aurea” e la Torre dell’Orologio. Aggiungiamo agli itinerari anche Piazza Mazzini e Corso Vittorio Emanuele II.

Chiese e Sinagoga

Ci sono tante chiese da includere nel percorso se siete interessati all’itinerario religioso.
Segnaliamo, ad esempio, la Chiesa di Ognissanti, detta dei Templari. Si tratta di una chiesa in stile romanico-pugliese costruita dall’Ordine dei Cavalieri Templari.

Chiesa di Ognissanti o dei Templari
Chiesa di Ognissanti o dei Templari situata sulla riva del porto vecchio.

Consigliamo l’interno della Sinagoga, ex Chiesa di Santa Maria Scolanova, oltre all’Ex Sinagoga e Chiesa di Sant’Anna. Nell’Ex Sinagoga si trova la Sezione di Arte Ebraica del Museo Diocesano con ingresso a pagamento.

Sinagoga
Sinagoga, ex Chiesa di Santa Maria Scolanova.

La giudecca resta come testimonianza della presenza di una numerosa comunità ebraica.

Da inserire nell’itinerario il Monastero di Santa Maria di Colonna che si trova sulla Penisola di Capo Colonna, un po’ distante dal centro storico. Si arriva dalla villa comunale, attraversando il Lungomare Cristoforo Colombo.

Villa comunale

Dopo una lunga camminata, una sosta nella Villa comunale è decisamente rigenerante. Qui nel giardino verde è favoloso trovare il giusto relax, sembra un parco sul mare con la vista spettacolare dalla Cattedrale fino alla Penisola Colonna.

Villa comunale
Villa comunale, il parco sul mare per il relax nel giardino verde.

Affacciatevi sul balcone del Mare Adriatico per farvi catturare dall’incantevole vista o scoprite le bellezze nascoste passeggiando nel giardino. Noi siamo stati un po’ di tempo a guardare la fontana con dentro i pesci rossi e tante tartarughe.

Dove mangiare e dove dormire

Ora vediamo dove mangiare. Si trovano facilmente bar, ristoranti e pizzerie per fare colazione, per prendere l’aperitivo o fermarsi a pranzo e cena. Nei pressi del Porto turistico ci sono tanti locali per mangiare e bere qualcosa.

Dove dormire? Basta fare una ricerca per trovare subito alberghi, B&B o case vacanza. Per cercare un hotel o una struttura ricettiva adatta alle proprie esigenze, ci si può affidare a siti e app, ai contatti diretti trovati su internet, ma anche all’agenzia viaggi di fiducia.

Dove si trova, come arrivare e dove parcheggiare a Trani

Adesso vediamo dove si trova Trani, dove parcheggiare l’auto e come arrivare nei punti principali della città.

Dove parcheggiare l’auto? Noi due abbiamo scelto il parcheggio a pagamento nei pressi di Piazza della Repubblica, precisamente in via Cavour (vedi le indicazioni stradali di Google Maps). Si compra il grattino presso il chiosco dell’edicola, oppure si paga la tariffa oraria comunale presso la colonnina.

Distanza

Come raggiungere i dintorni? La distanza da Castel del Monte è 35 Km e si raggiunge in 36 minuti circa. Bari città dista 52 Km, Barletta si trova a 17 Km, la distanza da Andria è 16 Km, a Brindisi si arriva percorrendo 166 Km e Foggia dista 87 Km. Per altri luoghi, potete calcolare la distanza usando la mappa di Google o il navigatore.

Oggi vi abbiamo raccontato la nostra esperienza con foto e consigli su cosa visitare a Trani, ovvero una delle città più interessanti della Puglia. La Cattedrale non può mancare nei vostri itinerari, ma anche tutte le altre bellezze del posto. A voi è piaciuta la città? Avete preso appunti per le prossime vacanze o per la gita fuori porta del weekend? Mostrate le vostre foto sulle nostre pagine Facebook e Instagram. Ciao da Daniele e Daniela!