Centro storico di Lecce: cosa vedere

Oggi andiamo alla scoperta del meraviglioso centro storico di Lecce (Puglia) e mostriamo cosa vedere tra le tante attrattive interessanti.
Daniela ed io adoriamo questa splendida località turistica del sud Italia, infatti, la città barocca del Salento è diventata la nostra seconda casa.

In questo appuntamento con i consigli di DoveAlSud, faremo una passeggiata tra le principali cose da visitare nella città vecchia. L’itinerario della nostra cartina virtuale, rispetta il percorso che abbiamo scoperto durante le nostre numerose vacanze leccesi.
Allora, siete pronti a prendere appunti sui suggerimenti in base a ciò che piace visitare a Daniele e Daniela? E allora seguiteci e guardate le nostre immagini. Diamo il via alla scoperta delle principali attrazioni con foto e brevi descrizioni.

Piazza del Duomo di Lecce di sera
Foto di Piazza del Duomo di Lecce di sera, meravigliosa.

Cosa vedere nel centro storico di Lecce

Cominciamo a fare una bella lista su cosa vedere nel centro storico di Lecce (Puglia). Diciamolo subito. Ci troviamo in un luogo ricco di storia e arte. Visitare la città significa scoprire continuamente palazzi antichi, chiese, monumenti e scorci dove il barocco leccese ti cattura continuamente.

Il Salento è un luogo magico per trascorrere le vacanze. Noi ci siamo innamorati subito di questa terra, del mare, delle spiagge. Ci piace tutto.

Porta Rudiae

Cominciamo la nostra passeggiata da Porta Rudiae di Lecce. Questo punto rappresenta l’ingresso della nostra visita nel centro storico della città barocca. Naturalmente, potrete entrare nella parte vecchia anche attraverso le altre porte (Porta Napoli o Porta San Biagio), oppure tramite i vicoli che attraversano le mura della città vecchia.

Porta Rudiae Lecce
Immagine di Porta Rudiae di Lecce.

Soffermatevi a vedere la maestosità dell’antica Porta Rudiae e, tenendo lo sguardo in alto, ammirate la statua di sant’Oronzo (Patrono, protettore della città), e le statue di Santa Irene e San Domenico.

Ficus Gigante nel cortile dell’Ex Conservatorio di Sant’Anna

L’itinerario della nostra passeggiata ci spinge subito a vedere un tesoro nascosto presso Lecce centro storico. Tra le bellezze segrete da visitare nella città salentina, segnaliamo il Ficus Gigante che si trova nel giardino dell’Ex Conservatorio di Sant’Anna.

Ficus Gigante Lecce
Ficus Gigante a Lecce nel giardino dell’Ex Conservatorio di Sant’Anna.

Il Ficus Gigante si trova in via Santa Maria del Paradiso e consigliamo di fare una salto per guardare questo albero spettacolare.

Piazza Duomo Lecce

Riprendiamo la nostra visita nel centro storico in via Giuseppe Libertini e arriviamo in Piazza del Duomo di Lecce. Le immagini parlano da sole. La piazza è bellissima in tutti i periodi dell’anno. Daniela ed io l’abbiamo esplorata in tutti gli angoli.

Piazza Duomo Lecce
Foto in Piazza Duomo di Lecce.

In Piazza Duomo, oltre alla Cattedrale, potete vedere l’Episcopio, ovvero il palazzo in cui ha la residenza l’arcivescovo di Lecce (Puglia). In più, si trova il Palazzo del Seminario con all’interno il Museo Diocesano. L’ingresso è a pagamento per visitare il museo. La bellissima scenografia per le vostre foto si completa con il Campanile.

Episcopio Piazza del Duomo Lecce
Immagine dell’Episcopio in Piazza del Duomo Lecce.
Campanile Piazza del Duomo Lecce
Foto del Campanile in Piazza del Duomo Lecce (Puglia).

Cattedrale di Lecce

Restiamo in Piazza Duomo e nel centro storico della città barocca per visitare la Cattedrale di Lecce dedicata a Santa Maria Assunta.
La cattedrale metropolitana di Santa Maria Assunta è assolutamente da vedere all’esterno e all’interno. Se volete, inoltre, potete visitare la cripta con ingresso a pagamento.

Cattedrale di Lecce immagine interno
Cattedrale di Lecce, immagine scattata all’interno.
Cattedrale di Lecce Piazza Duomo
Foto ricordo con Cattedrale di Lecce in Piazza del Duomo.

Porta Napoli e Obelisco di Lecce

Usciamo da Piazza del Duomo per andare a vedere Porta Napoli e l’Obelisco di Lecce. In pratica, di fronte alla Cattedrale, prendiamo a piedi via Giuseppe Palmieri che si trova tra via Giuseppe Libertini e via Vittorio Emanuele II.
Le stradine del centro storico ci regalano anche qui tanti scorci caratteristici, negozietti tipici e palazzi antichi.

Scorci vicoli centro storico di Lecce
Foto degli scorci favolosi tra i vicoli del centro storico di Lecce (Salento).

Dopo una bella passeggiata a piedi, arriviamo a Porta Napoli di Lecce con la vicina Chiesa di Santa Maria della Porta o di San Luigi che regala una bella vista della cupola. Un po’ più avanti, possiamo spostarci a piedi fuori dalle mura del centro storico della città vecchia per vedere anche l’Obelisco.

Porta Napoli di Lecce
Porta Napoli di Lecce e vista cupola della Chiesa di Santa Maria della Porta o di San Luigi.
Obelisco di Lecce
Obelisco di Lecce, uno dei monumenti simbolo della città del Salento.

Teatro Paisiello e palazzi antichi

Adesso Daniela ed io torniamo a piedi sul corso principale, ovvero via Libertini e via Vittorio Emanuele II per fare shopping.
Tra i palazzi antichi da vedere dall’esterno c’è sicuramente il Teatro Paisiello che si trova vicino a Porta Napoli.

Teatro Paisiello Lecce
Teatro Paisiello Lecce, immagine facciata esterna del palazzo antico nel centro storico.

Naturalmente, consigliamo di consultare il programma degli eventi per vedere anche l’interno del Teatro Paisiello.

Piazza Sant’Oronzo di Lecce

Ora siamo arrivati in Piazza Sant’Oronzo di Lecce. A me e Daniela piace tanto sederci all’aperto in un bar e bere un aperitivo con la vista di questa bellissima piazza. Sembra di stare in un salotto circondati dall’arte e dalla storia.

In piazza Sant’Oronzo potete vedere la Colonna di Sant’Oronzo (adesso la statua è stata spostata per restauro), il Sedile e l’Anfiteatro Romano. Esplorando la piazza, non perdete l’antica Chiesa di San Marco, la Chiesa di Santa Maria della Grazia e il mosaico con lo stemma della città che si trova a terra nella piazza ovale.

Piazza Sant'Oronzo centro storico di Lecce
Piazza Sant’Oronzo nel centro storico di Lecce.

In Piazza Sant’Oronzo potete vedere anche l’Orologio delle Meraviglie. Se siete appassionati di opere d’arte e monumenti insoliti, nel capoluogo del barocco c’è questo singolare orologio da vedere.

Orologio delle Meraviglie di Lecce
Orologio delle Meraviglie di Lecce, si trova in Piazza Sant’Oronzo.

Anfiteatro Romano di Lecce e Sedile

Adesso facciamo una panoramica con foto sul favoloso Anfiteatro Romano di Lecce e sul Sedile (conosciuto anche come Palazzo del Seggio).

Anfiteatro Romano Lecce
Anfiteatro Romano di Lecce.

Ed ecco qui di seguito una bella immagine con il Sedile di Lecce e l’Anfiteatro Romano che si trovano in Piazza Sant’Oronzo nel centro storico della città vecchia.

Sedile Lecce
Il Sedile di Lecce.

Sulla vicina via Giuseppe Verdi, potete scattare anche un selfie davanti al palo della luce con i lucchetti attaccati dagli innamorati. Daniela ha trovato un lucchetto con scritto il suo nome. Eheheh!

Palo della luce con lucchetti Lecce
Palo della luce con lucchetti presso Lecce centro storico.

Castello di Lecce

Dal centro storico e, precisamente, da Piazza Sant’Oronzo, passiamo a visitare il Castello di Lecce. Consigliamo di vedere il Castello Carlo V all’interno con cortile visibile gratis e passeggiare all’esterno intorno alle mura.

Castello di Lecce cortile
Castello di Lecce, immagine del cortile.

Se preferite un approfondimento, potete vedere anche l’interno del Castello Carlo V tra primo piano e secondo piano con mostre o sotterranei. Tramite appuntamento si può visitare anche il Museo della Cartapesta. Suggeriamo di consultare i canali ufficiali dell’infopoint per conoscere orari di ingresso, costi del biglietto per accedere alle singole attrattive e prezzi delle visite guidate.

Castello Carlo V di Lecce, carrozza
Castello Carlo V di Lecce, carrozza che si trova all’ingresso.

Chiesa di Sant’Irene

Cosa vedere nel centro storico di Lecce ancora? C’è davvero tanto da visitare nella città del Barocco leccese. Dal castello, torniamo indietro in via Vittorio Emanuele II per visitare la Chiesa di Sant’Irene.

Chiesa di Sant'Irene Lecce
Foto della Chiesa di Sant’Irene Lecce.
Altare Chiesa di Sant'Irene Lecce presso centro storico
Da vedere: Altare Chiesa di Sant’Irene a Lecce presso centro storico.

Negozi, botteghe e laboratori di artigianato di cartapesta leccese

Noi di DoveAlSud adoriamo le botteghe e i laboratori di artigianato. Daniela ed io amiamo il profumo delle tradizioni, così durante la nostra passeggiata nel centro storico, ci siamo messi alla ricerca di botteghe di cartapesta leccese.

Abbiamo visto molti oggetti belli che consigliamo di comprare. Ma non ci siamo fermati ai negozi di sola vendita, infatti, siamo andati alla scoperta degli artigiani di Lecce che portano avanti le vecchie tradizioni del lavoro e delle creazioni fatte a mano.

Botteghe di artigiani della cartapesta leccese
Botteghe di artigiani della cartapesta leccese. Le tradizioni del lavoro e delle creazioni a mano.

In questa nostra avventura turistica durante le vacanze nella città del barocco, siamo entrati per caso nella bottega di Carmen che ci ha fatto vedere dal vivo come si realizzano oggetti in cartapesta e terracotta, oltre ai fischietti da collezione.

Consigliamo vivamente di cercare i laboratori di cartapesta leccese per vedere i maestri dell’artigianato all’opera.

Negozio con oggetti in cartapesta leccese
Daniela davanti a un negozio con oggetti realizzati in cartapesta leccese.

Negozi con oggetti in pietra leccese e tipiche Massaie Salentine

Da vedere nel centro storico anche i negozi con oggetti realizzati in pietra leccese e le tipiche Massaie Salentine.

Negozi oggetti in pietra leccese
Negozi con oggetti in pietra leccese.
Massaie Salentine in un negozio a Lecce
Daniela con le tipiche Massaie Salentine da comprare in un negozio a Lecce.

Basilica di Santa Croce di Lecce

Dai negozi ci spostiamo a visitare la Basilica di Santa Croce di Lecce. Se volete rimanere estasiati dalla bellezza del barocco leccese, dovete ammirare questa chiesa che si trova nel centro storico. Attualmente, però, ci sono i lavori di restauro in corso, quindi dovete accontentarvi di vedere l’interno.

Basilica di Santa Croce Lecce, interno
Basilica di Santa Croce Lecce, foto scattata all’interno.

A livello informativo, segnaliamo che sul lato della Basilica di Santa Croce si trova Palazzo Taurino con Jewish Museum, il museo di storia ebraica della città.

Palazzo dei Celestini

Cosa vedere a Lecce centro storico? Il Palazzo dei Celestini è assolutamente da ammirare insieme alla Basilica di Santa Croce. Si tratta di un unico complesso ed è un monumento barocco che appare veramente particolare davanti agli occhi.

Palazzo dei Celestini di Lecce
Palazzo dei Celestini di Lecce, monumento barocco.

Il Palazzo dei Celestini, un tempo convento, ora è la sede della Prefettura e della Provincia. Consigliamo di attraversare il complesso da un portone all’altro e raggiungere i Giardini Pubblici Villa Comunale di Lecce.
Noi due ci siamo riposati un po’ seduti alla panchina immersi nel verde, poi abbiamo lanciato una moneta nella fontana esprimendo un desiderio.

Giardini Pubblici, Villa Comunale di Lecce
Foto dei Giardini Pubblici, Villa Comunale di Lecce.

L’idea è stata ottima per riprendere le forze. Dopo la ricarica delle nostre forze, ci siamo rimessi a camminare per finire di visitare il centro storico.

Museo Faggiano

Rimanendo nel centro storico, consigliamo di visitare il Museo Faggiano di Lecce. L’ingresso è a pagamento e gli orari potete trovarli sulla loro pagina Facebook o sul sito web.

Museo Faggiano di Lecce
Museo Faggiano di Lecce, la bici di legno che si trova davanti all’ingresso del museo privato.

Si tratta di un edificio storico e archeologico privato molto simpatico da visitare. Il museo Faggiano si trova in via Ascanio Grandi.

Porta San Biagio

Visto che ci troviamo in questa zona del centro storico, cogliamo l’occasione per vedere Porta San Biagio e completare la visita delle porte di Lecce.

Porta San Biagio Lecce
Immagine di Porta San Biagio Lecce.

Volete conoscere uno scorcio caratteristico che si trova in questa zona? Consigliamo di fare una passeggiata dietro l’angolo in via Beccherie Vecchie, troverete un palazzo molto suggestivo.

Palazzi antichi nel centro storico di Lecce
Palazzi antichi nel centro storico di Lecce e vicoli con angoli caratteristici nascosti.

Ma, in generale, suggeriamo di perdervi tra i vicoli e le stradine del centro storico per trovare palazzi antichi da favola e angoli nascosti mozzafiato. Le foto spettacolari da conservare e da condividere sui profili social sono garantite.

Teatro Apollo, Teatro Politeama Greco e Piazza Mazzini

Cosa vedere a Lecce nel centro storico? La nostra passeggiata è sempre appassionante e così percorriamo via Salvatore Trinchese tra negozi per fare shopping e insolite fermate ai semafori.

Prima però, ci fermiamo a vedere il Teatro Politeama Greco dove troviamo una simpatica biglietteria. Qui si possono vedere anche i film al cinema.

Teatro Politeama Greco
Teatro Politeama Greco di Lecce.

Facciamo un salto al Teatro Apollo, decisamente suggestivo. Usciamo dalla città vecchia per vedere i negozi di abbigliamento e ci fermiamo in Piazza Mazzini.

Teatro Apollo di Lecce
Teatro Apollo di Lecce (Puglia).
Foto Piazza Mazzini Lecce
Foto ricordo in Piazza Mazzini Lecce.

Dove mangiare a Lecce centro storico

Adesso vediamo dove mangiare a Lecce centro storico. C’è l’imbarazzo della scelta tra ristoranti, pizzerie, trattorie, osterie o pub.
In ogni parte della città vecchia pugliese ci sono locali per pranzare e cenare. In più, ci sono tantissimi posti per prendere un aperitivo. Ci sono tanti bar nelle piazze principali e nei vicoli che si trovano all’interno delle mura. Rosticcerie, pasticcerie, gelaterie e tutto ciò che vi viene in mente.

Non vi basta? Nei dintorni, ovvero nella parte nuova trovate tante altre attività commerciali per fare colazione oppure per prenotare il pranzo o la cena.

Colazione Pasticciotto Leccese e Rustico Leccese
Colazione con pasticciotto leccese e rustico leccese, i prodotti tipici dolce e salato.

A colazione, non perdete il pasticciotto leccese (dolce) e il rustico leccese (salato) come prodotti tipici davvero deliziosi. E non sono di sicuro gli unici prodotti per golosi, ma approfondiremo in futuro.

Dove dormire a Lecce nel centro storico o nei dintorni

Non sapete dove dormire a Lecce (Puglia)? Nel centro storico e nei dintorni ci sono un’infinità di strutture ricettive. Potete scegliere un B&B, una casa vacanze, appartamenti in affitto per brevi periodi e hotel. Per quanto riguarda alberghi e strutture private, insomma, si trova facilmente dove pernottare nella città barocca del Salento.

Convitto Palmieri a Lecce di sera
Convitto Palmieri a Lecce di sera, qui si riuniscono molti giovani.

Dove parcheggiare a Lecce centro storico

Dove parcheggiare a Lecce per visitare il centro storico? Potete scegliere la vostra zona preferita per accedere alla città vecchia di giorno e di sera.
I parcheggi sono a pagamento e consigliamo di evitare la zona a traffico limitato.

I nostri consigli? Noi due ormai siamo diventati esperti della zona che si trova sopra Viale dell’Università. Se cercate bene, riuscite a trovare il parcheggio gratis libero in una delle traverse su Viale dell’Università.

In alternativa, si può tentare di trovare un parcheggio libero gratuito in una delle traverse di viale Gallipoli (vedi le indicazioni stradali di Google Maps per capire come arrivare nel centro storico di Lecce e dove si trova).
Se siete fortunati, riuscirete a lasciare l’auto in una strada prima della stazione dei treni.
In più, potete cercare anche dove c’è il parcheggio custodito.

Piazza Vittorio Emanuele II Lecce
Piazza Vittorio Emanuele II Lecce con vista Chiesa di Santa Chiara. Questa zona è piena di locali e giovani.

Qui finisce questa bella avventura di DoveAlSud con i consigli su cosa vedere nel centro storico di Lecce (Puglia). Naturalmente, c’è tanto altro da visitare nella città del barocco salentino. Daniela ed io torneremo sicuramente sull’argomento per dare tanti altri suggerimenti utili. Seguiteci e iscrivetevi sui nostri canali social Facebook e Instagram per non perdere i nostri racconti. Scorrendo i video di FB, troverete anche un paio di filmati con le nostre passeggiate simpatiche dedicate alla città barocca.

Lascia un commento