Cosa vedere ad Atrani (Costiera Amalfitana)

Oggi vi mostriamo cosa vedere ad Atrani, il suggestivo borgo della meravigliosa Costiera Amalfitana. Il piccolo comune (ha meno di mille abitanti) è davvero molto bello e si trova quasi attaccato ad Amalfi. Il paese ci regala splendide vedute e si divide tra la spiaggia che si affaccia sul Golfo di Salerno e il centro storico veramente affascinante.

Daniela ed io abbiamo fatto una bella passeggiata per scoprire il borgo marinaro e diciamo subito che, il pittoresco comune, conserva ancora il fascino di un tipico borgo di pescatori.
Siete pronti per venire a scoprire con noi questa suggestiva località italiana? Forza, vi portiamo virtualmente con noi due. Iniziamo a scoprire uno dei borghi più beli d’Italia.

Borgo in Costiera Amalfitana
Borgo in Costiera Amalfitana: passeggiata nel centro storico tra scalinate e monumenti.

Atrani: cosa vedere

Scopriamo insieme i consigli su cosa vedere ad Atrani. Il comune della provincia di Salerno in Campania è davvero suggestivo e si può raggiungere anche a piedi dalla più famosa città di Amalfi.

Chiesa in piazza
Chiesa nella piazza principale.

Arrivare in questo borgo è già uno spettacolo perché, si arriva nel paese con l’autobus e, dalla Strada Statale Amalfitana, si scende una scalinata per arrivare nella piazzetta centrale o per andare al mare.
In alternativa, bisogna cercare il parcheggio per l’auto, oppure si può arrivare a piedi tramite il percorso pedonale che parte da Amalfi.

Atrani (Costiera Amalfitana)
Atrani (Costiera Amalfitana): cosa visitare tra spiaggia, mare e borgo.

Vediamo nei dettagli cosa visitare nel centro storico tra piazze, chiese e monumenti.

Piazzetta di Atrani (Piazza Umberto I)

La Piazzetta di Atrani, cioè Piazza Umberto I, è il cuore della cittadina. Qui si trova l’essenza di questo borgo marinaro molto caratteristico. Rimarrete affascinati dall’insieme di case che si trovano a pochi passi dal mare.
La “Piazzetta” sembra quasi un cortile con la fontana, e di giorno o di sera, ci sono locali e bar per mangiare, per bere una bevanda fresca o per intrattenersi durante le vacanze d’estate.

Piazzetta di Atrani
Piazzetta di Atrani (Piazza Umberto I) con locali, ristoranti e bar.

Ecco, dunque, cosa fare di sera, ma anche di notte quando c’è molta gente in giro fino a tardi. In estate, quando fa caldo, si può stare all’aperto al fresco per godersi anche la brezza marina che si trova a due passi, praticamente dietro l’angolo.
Anche in altri periodi dell’anno, magari lontani dalle vacanze d’estate, è rilassante stare seduti in questa località turistica per gustarsi il paesaggio oltre alla buona cucina locale.

Chiesa di San Salvatore de Birecto

Nella piazzetta si trova la prima attrazione, ovvero la Chiesa di San Salvatore de Birecto, la chiesa del “berretto”. Il luogo diventa davvero un gioiello grazie a questo edificio religioso. La scalinata, la facciata con la torre dell’orologio e le campane, insieme all’atrio con la porta in bronzo, sono elementi favolosi da vedere.

Chiesa di San Salvatore de Birecto
Chiesa di San Salvatore de Birecto e paesaggio.

Centro storico di Atrani

Oltrepassiamo l’arco sotto la chiesa e iniziamo a visitare il centro storico di Atrani. Il borgo marinaro è veramente caratteristico tra scalinatelle, case con scorci tipici dei borghi di pescatori, vicoli, vicoletti, archi, cortili e stradine che si intrecciano.

Borgo
Passeggiata nel borgo tra archi e vicoletti del centro storico.

Consigliamo una bella passeggiata lungo tutta via dei Dogi. Alla fine della strada si trova un paesaggio incantevole da vedere tra monti, chiese e grotte arroccate nella montagna.

Cosa vedere: paesaggio monti
Cosa vedere: paesaggio tra monti, grotte e chiese.

Cosa visitare: Collegiata di Santa Maria Maddalena, chiese e grotte

La scalinata ripida non ci spaventa per andare a visitare la Collegiata di Santa Maria Maddalena. Siamo stati premiati, perché dal promontorio dove si trova la Collegiata, c’è una vista sul Golfo di Salerno semplicemente straordinaria.
La cupola in maiolica e il campanile della Collegiata di Santa Maria Maddalena vi doneranno un’emozione unica se adorate i paesaggi spettacolari.

Collegiata di Santa Maria Maddalena
Collegiata di Santa Maria Maddalena, sul promontorio.

Nel paese si possono visitare altre chiese e grotte, come ad esempio la Chiesa dell’Immacolata, la Chiesa di San Michele Arcangelo situata all’esterno dell’antica cinta muraria della città, la Chiesa della Madonna del Carmine, la Grotta a Casa di Missanello, la Chiesa di Santa Maria del Bando o la Grotta dei Santi.

Spiaggia

Dalla piazzetta, si attraversa un arco per arrivare subito sulla piccola spiaggia di Atrani. Dalla località balneare si può vedere tutto il paesaggio suggestivo intorno.
In questo borgo c’è veramente un paesaggio unico con le case pittoresche, gli archi della Strada Statale, i palazzi, i monumenti, la cupola e il campanile della Collegiata di Santa Maria Maddalena, la Torre dello Ziro. La Costa sembra essere uscita da una cartolina in tutti i suoi angoli.

Spiaggia di Atrani e mare
Spiaggia di Atrani e mare per le vacanze d’estate.

Siccome abbiamo trovate l’acqua cristallina, abbiamo colto l’occasione per fare il bagno, una bella nuotata e per prendere un po’ il sole.
Si può andare al mare presso l’area libera oppure presso le spiagge attrezzate con lidi. I prezzi per noleggiare ombrellone e lettini si possono chiedere sul posto presso gli stabilimenti balneari.

Dove mangiare

Vediamo dove mangiare ad Atrani in provincia di Salerno (Campania). Ci sono ristoranti, pizzerie e bar per fare colazione, prendere un aperitivo, per pranzare e per cenare.
Cosa mangiare tra le specialità costiere? Consigliamo di provare i piatti tipici locali e ciò che offre il mar Tirreno. Ci sono locali nella piazzetta centrale, ma anche nei vicoli del centro storico o vicino al mare. Da provare anche il pasticciotto atranese.

Dove dormire

Adesso scopriamo dove dormire. Cercate su siti e app come Booking, Airbnb o TripAdvisor gli alberghi, i B&B o le case vacanza con recensioni e opinioni dei clienti.
Affidatevi anche all’agenzia viaggi che conoscete oppure ai contatti diretti da trovare su internet. B&B economici e hotel che non costano troppo si possono trovare nei periodi di bassa stagione.
In alta stagione tra luglio, agosto e weekend i prezzi sono alti come in tutta la zona. In periodi come maggio, giugno e settembre si può ragionare un po’ di più con i costi rispetto al periodo delle vacanze estive di agosto e fine luglio.

Dove si trova Atrani, come arrivare al borgo

Adesso vediamo dove si trova Atrani e come arrivare al borgo per visitare il centro storico.

Quando ci sono tanti turisti e tanta folla, consigliamo sempre di usare i mezzi di trasporto pubblici. L’autobus SITA bus ha la fermata sulla Strada Statale in un punto comodo per arrivare subito nel centro del paese. Utilizzate anche lo scooter da prendere in uno dei tanti noleggi che si trovano in giro.

Come arrivare al centro del borgo
Come arrivare al centro del borgo sulla costa d’Amalfi.

Parcheggio

Dove parcheggiare l’auto? Potete provare l’area parcheggio a pagamento in via Gabriele di Benedetto (vedi il collegamento con le indicazioni stradali di Google Maps). Considerate che è difficile trovare un posto libero per parcheggiare l’auto e i prezzi sono alti per ogni ora di sosta.
In alternativa, ci sono i parcheggi privati custoditi. Dopo aver lasciato l’auto si cammina a piedi per un breve tratto. L’ingresso si vede percorrendo la strada statale.

La distanza da Amalfi, Ravello, Positano, Salerno o da altre mete turistiche e località che si trovano vicino, si può calcolare tramite la mappa di Google Maps. Cambiate punti di partenza e destinazione per sapere qual è la strada consigliata da percorrere e per calcolare la distanza dal punto che vi interessa.

La zona è tutta favolosa e oggi abbiamo scoperto cosa vedere ad Atrani, un borgo da visitare tutto per scoprire le sue bellezze. Mostrateci le foto che avete scattato durante le vostre vacanze estive o in occasione della gita fuori porta in qualsiasi periodo dell’anno, perché questo territorio è sempre molto caratteristico. Ciao da Daniele e Daniela.