Roseto Capo Spulico: cosa vedere (Cosenza, Calabria)

In questa nuova avventura di DoveAlSud scopriremo cosa vedere a Roseto Capo Spulico in provincia di Cosenza (Calabria). Daniela ed io abbiamo fatto una bella passeggiata nel centro storico per esplorare i vicoli con gli scorci più belli e i monumenti principali. Dal borgo, poi, ci siamo spostati verso la marina per vedere il castello e la spiaggia.

Abbiamo visto tante volte lo spettacolare castello Castrum Petrae Roseti passando sulla Strada Statale 106 Jonica. Adesso è arrivato il momento di visitare anche il borgo. Venite con noi a visitare virtualmente questo piccolo comune che si trova nel territorio dell’Alto Ionio Cosentino.

Centro Storico di Roseto Capo Spulico
Centro Storico di Roseto Capo Spulico (Cosenza, Calabria).

Cosa vedere a Roseto Capo Spulico

I nostri consigli su cosa vedere a Roseto Capo Spulico (Cosenza) in Calabria vi aiuteranno a scoprire il paese calabrese partendo dal centro storico fino ad arrivare al mare.

Tra stradine, belvedere sul mare, musei, chiese e castelli, ci sono diversi punti interessanti, tutti da esplorare. Andiamo insieme ad esplorare il borgo, vi mostreremo anche le nostre foto scattate sul posto.

Roseto Capo Spulico centro storico
Cosa vedere: Roseto Capo Spulico centro storico.

Centro storico di Roseto Capo Spulico

La nostra passeggiata nel centro storico di Roseto Capo Spulico (Calabria) inizia da Piazza Roberto il Guiscardo. Attraversiamo la porta urbica, chiamata anche “Porta della Terra” e ci troviamo subito nel piccolo borgo che, nel nostro percorso a piedi, ci regala diversi panorami mozzafiato.

Porta Urbica centro storico
Porta Urbica o “Porta della Terra” del centro storico.

L’ingresso nel centro storico attraverso la porta urbica ci mostra subito il Castrum Roseti e le mura di cinta. L’antico castello che si trova nel borgo, attualmente ospita la sede del municipio, oltre al Museo Etnografico della Civiltà Contadina.

Castrum Roseti antico castello
Castrum Roseti, antico castello nel borgo di Roseto Capo Spulico.

Vico degli innamorati e Il Pertugio del Pizzo

La nostra passeggiata alla scoperta di vicoli, ci porta velocemente davanti alla “Vinella degli innamorati”, una stradina molto stretta del centro storico. Se siete una coppia, si consiglia di attraversare il vico degli innamorati mano nella mano. In questo angolo suggestivo, gli innamorati d’altri tempi riuscivano ad incontrarsi di nascosto e magari ci scappava anche un bacio al centro della vinella.

Vico degli innamorati Roseto Capo Spulico
Vico degli innamorati a Roseto Capo Spulico in Calabria.

Tra i diversi ingressi del borgo antico, consigliamo di vedere “Il Pertugio del Pizzo” e la torre di avvistamento in pietra secca che si trova vicino.

Pertugio del Pizzo e cinta muraria
Pertugio del Pizzo e cinta muraria nel borgo antico.

In più, perdetevi tra casette, scorci suggestivi, stradine e vicoletti del centro storico. L’itinerario del piccolo comune calabrese in provincia di Cosenza vi mostrerà altri punti interessanti.

Tra le altre cose, potrete vedere il Palazzo Baronale, la zona panoramica chiamata “La Cella” o il Bastione (monumento ai caduti) con un altro belvedere mozzafiato.
Soffermatevi anche in Piazza La Ragione, perché vi sembrerà per un momento di trovarvi in un luogo in cui si è fermato il tempo.

Roseto Capo Spulico belvedere sulla marina
Roseto Capo Spulico belvedere sulla marina dal centro storico, panorama La Cella.

Cosa visitare: chiese

Scopriamo ancora cosa visitare a Roseto Capo Spulico, segnalando due chiese che ci sono piaciute molto. Innanzitutto merita una visita la Chiesa Madre di San Nicola di Myra.
Mostriamo per voi l’esterno e l’interno della Chiesa Madre di San Nicola di Bari attraverso le nostre foto scattate direttamente sul posto.

Chiesa Madre di Roseto Capo Spulico
Chiesa Madre di Roseto Capo Spulico dedicata a San Nicola di Myra.

Consigliamo di visitare anche la Chiesa dell’Immacolata Concezione. Non si trova sempre aperta, tuttavia, quando abbiamo visitato il paese noi due, abbiamo visto che la chiave ce l’ha una signora che abita vicino (nella piccola stradina che si trova sul lato destro). Eventualmente potete provare a chiedere come fare per aprire la chiesetta per visitare l’interno. Naturalmente, in orari normali e non di notte, eheheh.

Chiesa dell'Immacolata Concezione esterno e interno
Cosa vedere: Chiesa dell’Immacolata Concezione, esterno e interno.

Castello di Roseto Capo Spulico, Castrum Petrae Roseti

Assolutamente da vedere il Castello di Roseto Capo Spulico, il Castrum Petrae Roseti a picco sul mare. Come abbiamo anticipato in apertura, attraversando la Strada Statale 106, tutti rimangono colpiti da questa spettacolare fortificazione.

Castello di Roseto Capo Spulico Calabria
Castello di Roseto Capo Spulico, Castrum Petrae Roseti in Calabria.

Dall’esterno è davvero favoloso, per non parlare dell’atmosfera magica che si crea passeggiando sulla spiaggia che si trova sotto. Lo scoglio incudine (o fungo) e la vista del castello della pietra federiciano, ricostruito da Federico II di Svevia, creano un paesaggio unico.

Castrum Petrae Roseti, Castello Federiciano
Castrum Petrae Roseti, Castello Federiciano di Roseto in provincia di Cosenza (Calabria).

Consigliamo di vedere il castello dall’esterno. In più, se volete, si può visitare anche l’interno. Consultate su internet gli orari e i giorni di apertura e chiusura. Meglio organizzare in anticipo la visita. Considerate che all’interno c’è anche un ristorante, perché la struttura è privata.

Cosa vedere: Musei

Cosa vedere nel centro storico e presso la Marina? Consigliamo di visitare i musei di Roseto Capo Spulico.

Nel borgo, e precisamente nei locali a piano terra del Castrum Roseti (l’antico castello dove c’è anche il municipio), si trova il Museo Etnografico della Civiltà Contadina. All’interno troverete un signore molto appassionato che vi spiegherà i numerosi oggetti recuperati e messi in mostra per chi desidera tornare indietro nel tempo.

Museo delle conchiglie a Roseto
Museo delle conchiglie presso la Marina di Roseto in Calabria.

Presso la marina si trova il Museo delle Conchiglie dedicato principalmente ai bambini, ma anche i grandi possono organizzare una visita per vedere la collezione in mostra. Il Museo delle Conchiglie si trova in via Carlo Alberto dalla Chiesa, vicino al passaggio a livello.
Prima di visitare i musei, consigliamo di cercare i giorni e gli orari di apertura e chiusura.

Spiaggia di Roseto Capo Spulico e mare

Dove andare al mare? Consigliamo la spiaggia di Roseto Capo Spulico che si trova sotto il castello perché è molto caratteristica. A noi piace molto stare sulle pietre qui con il paesaggio favoloso arricchito dalla vista del castello e dello scoglio incudine (o fungo).
Andando più avanti, percorrendo il Lungomare degli Achei della Marina, si trovano altre spiagge libere e attrezzate con lidi.

Dove mangiare e dove dormire

Dove mangiare a Roseto Capo Spulico in provincia di Cosenza? Dal borgo fino al mare e nei dintorni si trovano ristoranti, pizzerie e bar per fare colazione, prendere un aperitivo, pranzare e cenare.

Dove dormire? Basta usare siti e app come Booking, TripAdvisor o Airbnb per trovare B&B, case vacanza, hotel, residence, villaggi. Affidatevi anche all’agenzia viaggi o ai contatti diretti per cercare gli alberghi o un alloggio in generale.

Dove si trova Roseto Capo Spulico, come arrivare al centro storico

Adesso vediamo dove si trova Roseto Capo Spulico (Cosenza, Calabria) e come arrivare al centro storico del comune che si trova nell’Alto Ionio Cosentino.
Dove parcheggiare? Noi due consigliamo il parcheggio in Piazza Roberto il Guiscardo (vedi il collegamento con le indicazioni stradali di Google Maps).
Il parcheggio è gratis e nel caso in cui non ci sono posti liberi, dovete cercare un altro punto vicino per lasciare l’auto in sosta.
Potete usare la cartina di Google Maps per calcolare la distanza da altre località. Cambiate punto di partenza e destinazione per calcolare il percorso e la relativa distanza.

Oggi vi abbiamo presentato un altro comune calabrese da visitare. Salutiamo Giada e Giovanni che ci hanno accompagnato durante la passeggiata nel centro storico. Ciao da Daniele e Daniela.