Scalea: cosa vedere (Cosenza, Calabria)

Ci troviamo nella Riviera dei Cedri e cominciamo a riportare tutti i nostri consigli su cosa vedere a Scalea in provincia di Cosenza in Calabria.

Il comune calabrese che si affaccia sul mar Tirreno, oltre a vantare una bella meta turistica per chi adora andare al mare presso le spiagge libere e attrezzate, ci regala anche un centro storico molto caratteristico.

Daniela ed io ci siamo avventurati alla scoperta del borgo e vi mostriamo le bellezze del luogo con il nostro racconto ricco di immagini. Tra viuzze, monumenti, chiese, ruderi del Castello Normanno, ma anche la Torre Talao e la villa comunale verso il lungomare, ecco i nostri consigli con foto.
Prendete appunti per la prossima vacanza o per la gita fuori porta alla scoperta dei borghi suggestivi.

"Scale" del centro storico
“Scale” del centro storico, passeggiando nel borgo in provincia di Cosenza.

Cosa vedere a Scalea in Calabria

Esploriamo il comune in provincia di Cosenza per scoprire cosa vedere a Scalea (Calabria). Una bella passeggiata permette di trovare numerosi angoli nascosti che sono molto caratteristici. Tra palazzi antichi e chiese si respira aria di storia, cultura e tradizioni. Vediamo nei dettagli cosa fare.

Centro storico di Scalea
Centro storico di Scalea: Daniela tra gli scorci “vintage”.

Centro storico di Scalea

La “scala” vi accompagnerà in tutto il percorso del centro storico di Scalea. Nel borgo si cammina tra la salita ripida e la discesa che vi farà riposare un po’. Ogni tanto prendete fiato, sia per l’affanno che per la bellezza delle viuzze che lasciano a bocca aperta.

Borgo in Calabria
Foto del borgo in Calabria.

Nel paese vecchio e si trovano case caratteristiche addossate l’una all’altra, palazzi, vicoletti, scorci suggestivi e chiese da visitare. Arrivati in cima c’è anche il belvedere panoramico.

La città vecchia venne descritta con 4 porte di accesso: la Porta Marina, la Porta del Ponte, la Porta di Cimalonga (del carcere) e la Porta del Forte (la porta militare).

Cosa fare di sera, di notte e di giorno quando non si sta al mare? A noi piace passeggiare sulla via principale della zona nuova con negozi, locali, bar, negozi di souvenir. Inoltre, d’estate, ci piace stare seduti al fresco nella villa comunale.

Villa comunale e piazza
In Villa comunale, sulla strada principale con i negozi e in piazza.

Cosa visitare: chiese, monumenti e palazzi

Cosa visitare ancora? Tra le chiese di Scalea che abbiamo visto, segnaliamo la Chiesa di Santa Maria d’Episcopio, detta “Chiesa di Sopra” perché si trova nella zona alta del centro storico. All’interno si trova la statua della Madonna del Carmine che è la patrona della città.

Chiesa di Santa Maria d'Episcopio di sopra
Chiesa di Santa Maria d’Episcopio, detta “di sopra” con la Madonna del Carmine.

Da non perdere anche la Chiesa di San Nicola in Plateis, detta “di sotto” e dedicata a San Nicola di Platea. Si trova nella parte bassa.

Chiesa di San Nicola in Plateis "di sotto"
Chiesa di San Nicola in Plateis, detta “di sotto”.

Tra i palazzi e i monumenti, lungo l’itinerario troverete subito il Palazzo dei Principi Spinelli.

Palazzo dei Principi Spinelli facciata esterna
Palazzo dei Principi Spinelli facciata esterna, foto.

Superando la via principale dei negozi e Piazza Caloprese, consigliamo di arrivare anche alla Chiesa e Santuario Santa Maria del Lauro.

Chiesa e Santuario Santa Maria del Lauro
Chiesa e Santuario Santa Maria del Lauro da visitare.

Da vedere Torre Cimalonga, di forma cilindricaa. Il monumento un tempo era un carcere mandamentale. Attualmente è la sede dell’antiquarium con reperti archeologici.

Ruderi del Castello Normanno

Arrivati nella parte più alta del paese, si possono vedere i ruderi del Castello Normanno della città antica.
Si può camminare sulla collina con i resti del castello e ammirare anche il panorama dall’alto verso la marina del territorio comunale.
Dall’alto si vede anche la Torre della Scalicella o di Giuda. Secondo la leggenda, si chiama così perché il guardiano della torre di avvistamento non avvertì la presenza dei nemici saraceni.

Ruderi del Castello Normanno di Scalea
Ruderi del Castello Normanno di Scalea in provincia di Cosenza.

Torre Talao

Cosa vedere verso la marina? La Torre Talao che fu costruita nel 500 sopra un isolotto ora arenato. Le Grotte, cavità naturali, un tempo hanno offerto riparo a gruppi di cacciatori e pescatori del Paleolitico Medio.

Torre Talao di Scalea
Torre Talao di Scalea vista dalla spiaggia.

Spiaggia e mare

Dove andare in vacanza in Calabria? Consigliamo la spiaggia e il mare di Scalea marina sulla costa tirrenica.

Abbiamo inserito per voi tutti gli approfondimenti sulle spiagge libere e attrezzate con lidi per scegliere meglio l’accesso sul punto preferito del lungomare.

Dove mangiare e dove dormire

Dove mangiare? Nel territorio del centro del comune e nei dintorni ci sono bar, ristoranti, pizzerie o gelaterie per fare colazione, prendere un aperitivo, pranzare e cenare.
Siccome ci troviamo sulla Riviera dei Cedri, potreste provare i prodotti a base di cedro. Naturalmente da non perdere la cucina locale e tradizionale con prodotti tipici.

Dove dormire? Basta usare siti e app come Booking, TripAdvisor o Airbnb per trovare alberghi, villaggi, hotel, residence, case vacanza, B&B o appartamenti in affitto con recensioni e opinioni dei clienti. Chiedete informazioni direttamente alle strutture ricettive se avete il numero di telefono, oppure rivolgetevi all’agenzia viaggi che conoscete.

Dove si trova Scalea, come arrivare al centro storico

Adesso vediamo dove si trova Scalea e come arrivare al centro storico.
Dove parcheggiare l’auto? Consigliamo il parcheggio gratis di Piazza Aldo Moro (vedi le indicazioni stradali di Google Maps).
Utilizza la cartina per calcolare la distanza dai luoghi nei dintorni, come ad esempio Diamante, Praia a Mare, l’Arcomagno di San Nicola Arcella, Maratea o Tortora. Cambia punto di partenza e destinazione per calcolare la distanza anche da altre località come Napoli, Salerno, Paola, Cosenza o Tropea.

Dal parcheggio si raggiunge facilmente il borgo antico per arrivare su fino ai ruderi del Castello Normanno. Si arriva facilmente anche al lungomare, alla Torre Talao, alla spiaggia, alla villa comunale e alla strada del passeggio con negozi e locali, fino alla piazza principale del centro della zona nuova.

Centro storico dal mare
Centro storico visto dal mare.

Abbiamo inserito le attrattive principali che abbiamo visto noi due. Prendete appunti per scoprire cosa visitare a Scalea prima di mettervi in viaggio per le vacanze estive o la gita fuori porta del weekend. Non dimenticate di mandarci le foto che avete scattato sul posto tramite le pagine social. Ciao da Daniele e Daniela.