Tavole Palatine Metaponto, come arrivare e orari

Siete in vacanza sulla costa jonica della Basilicata? Bene, allora non può mancare una visita alle Tavole Palatine Metaponto.
Noi due ci siamo stati e adesso vi aiutiamo a conoscere in anteprima il Tempio di Hera con immagini tratte dalle nostre foto scattate sul posto.

La nostra guida virtuale vi spiega cosa sono, dove si trovano, come arrivare, perché si chiamano così e l’ingresso con gli orari di apertura e chiusura. Ad accompagnare le informazioni ci sono le nostre foto scattate sul posto durante la visita gratis, perché l’ingresso non si paga.

Foto Tavole Palatine Metaponto
Visita con foto alle Tavole Palatine Metaponto (Bernalda, Basilicata).

Adesso avventuriamoci nella storia dei resti del monumento che si trova nell’area archeologica del comune di Bernalda in provincia di Matera.
Scopri cosa sono queste incantevoli e imponenti colonne che si vedono sulla S.S. 106 Jonica verso il golfo di Taranto. Di sera, grazie all’effetto delle luci, le colonne sono ancora più suggestive. Consigliamo di visitarle anche di sera, soprattutto se ci sono concerti o eventi organizzati nella caratteristica location.

Dove si trovano e come arrivare alle Tavole Palatine Metaponto

Cominciamo a capire dove si trovano e come arrivare alle Tavole Palatine Metaponto (Basilicata).
Dove si trova? Il Tempio di Hera si raggiunge facilmente dalla strada statale 106 Jonica e la posizione è perfetta per visitare i resti del monumento. L’accesso è comodo non solo per i turisti che si trovano in vacanza nella zona, ma anche per chi è di passaggio dalla Basilicata per andare ad esempio in Calabria, in Puglia o in Sicilia.

Come arrivare al Tempio di Metaponto?
Ecco la mappa (vedi il collegamento) con le indicazioni stradali di Google Maps.

Tavole Palatine Tempio di Hera
Immagine Tavole Palatine Tempio di Hera (Basilicata).

Distanza da Matera e Taranto, più musei di Policoro e Sibari

Ti trovi in vacanza nella Città dei Sassi? La distanza da Matera delle Tavole Palatine è di circa 50 Km.
La distanza da Taranto è di circa 45 Km. Nel borgo antico del golfo di Taranto puoi completare la visita della civiltà Magna Grecia andando a vedere le colonne superstiti del Tempio di Poseidone.
Dal Museo Archeologico nazionale della Siritide di Policoro la distanza è poco più di 25 Km. Heraclea fu un’antica città della Magna Grecia lucana. Vedi i nostri consigli prima di visitare il Museo di Policoro.
Dal Museo archeologico nazionale della Sibaritide di Sibari le Tavole Palatine di Metaponto distano circa 90 Km.

Il Museo archeologico nazionale di Metaponto (Bernalda, MT) si trova vicino a 5 Km e fa parte della stessa area.
Se potete organizzarvi bene, conviene visitare tutta l’area per conoscere la civiltà della Magna Grecia in una sola occasione.

Foto Tempio Tavole Palatine di Metaponto
Daniela in foto con sfondo del Tempio Tavole Palatine di Metaponto di sera.

Orari di apertura e prezzi ingresso del Tempio di Hera

Quali sono gli orari di apertura delle Tavole Palatine di Metaponto (Basilicata) e a che ora chiude il cancello?
Per visitare i resti del monumento si può entrare nell’area del sito archeologico dalle ore 9.00 di mattina.
La chiusura indicata per vedere le colonne doriche del tempio è di sera, precisamente un’ora prima del tramonto.
Considerate, però, che dovreste trovare sempre aperta tutta l’area del Tempio di Hera.

Quali sono i prezzi di ingresso? Gratis. L’ingresso è libero, quindi, non c’è costo del biglietto.
Buona idea quella di far visitare i resti del monumento che si trova nell’area archeologica di Metaponto senza far pagare. La visita del museo archeologico, invece, ha un costo.

Cosa sono le Tavole Palatine di Metaponto

Volete sapere cosa sono le Tavole Palatine di Metaponto in breve? Si tratta dei resti di un tempio dorico periptero del VI secolo a.C.
Si chiama anche Tempio di Hera perché dedicato alla divinità mitologica Hera ed era legato a un santuario extraurbano.

Tavole Palatine di Metaponto Basilicata
Foto ricordo alle Tavole Palatine di Metaponto (Basilicata).

I resti del tempio sono composti da 15 colonne con 20 scanalature e capitelli di ordine dorico. Delle 15 colonne, 10 sono sul lato settentrionale e 5 sul meridionale. In origine le colonne erano 32.

Per maggiori informazioni sulla storia delle Tavole Palatine di Metaponto in Basilicata, consigliamo il sito della direzione generale Musei che parla del Tempio di Hera.

Perché si chiamano Tavole Palatine

Siamo molto curiosi e abbiamo fatto anche una ricerca sul significato per sapere perché si chiamano Tavole Palatine.

Definite anche “Mensole Palatine” o “Colonne Palatine”, probabilmente il nome deriva da avvenimenti storici in ricordo alle lotte contro i Saraceni dei paladini della Francia.

In passato il Tempio di Hera prendeva anche il nome di “Scuola di Pitagora” in ricordo del filosofo Pitagora.

Moneta metapontina spiga di grano
Moneta metapontina con spiga di grano che si trova sul muro dello stabile all’ingresso del Tempio di Hera.

Ci sembra di aver fornito le principali informazioni e i consigli utili per visitare le Tavole Palatine di Metaponto in Basilicata.
Adesso potete aggiungere la tappa nella vostra agenda dei viaggi culturali da organizzare in futuro. Se siete già in vacanza nella meravigliosa terra lucana, sapete quali sono le cose da vedere al sito archeologico di Metaponto.

Avete giusto il tempo di fare un selfie? Fuori c’è una comoda area parcheggio auto. Di conseguenza, potete fermarvi anche solo 15 minuti per ammirare la bellezza dei resti del monumento e scattare qualche foto ricordo.