Ginosa (Taranto, Puglia): cosa vedere

Dal centro storico alla gravina, scopriamo insieme cosa vedere a Ginosa in provincia di Taranto (Puglia).

Daniela ed io siamo rimasti veramente colpiti dalla vista del favoloso paesaggio del villaggio rupestre del Casale e della Rivolta. Avevamo già raccontato la spiaggia e il meraviglioso mare della Marina su DoveAlSud, ma oggi ci addentriamo nel paese vecchio. Ecco una bella guida su cosa visitare nel borgo antico della città pugliese.

Gravina di Ginosa
Gravina di Ginosa in una bella giornata e con il sole negli occhi. 🙂

Siete della zona e abitate nei dintorni tra Puglia, Basilicata e nord Calabria della fascia Jonica? Allora potete organizzare una gita fuori porta per vedere questa località turistica con la suggestiva gravina.
Vi trovate in vacanza al mare qui vicino? Mettete il posto in programma tra i luoghi da visitare, perché il paesaggio merita davvero di rimanere impresso nei vostri ricordi e nelle foto delle vacanze.

Cosa vedere a Ginosa

Scopriamo insieme cosa vedere a Ginosa (Taranto, Puglia). La nostra passeggiata di esplorazione inizia da Piazza IV Novembre e prosegue su Corso Vittorio Emanuele II.

Piazza Orologio centro storico
Piazza Orologio nel centro storico con Torre dell’Orologio.

Qui ci addentriamo nel centro storico e cominciamo a trovare monumenti, vicoli e scorci caratteristici. Camminando, la nostra avventura nel paese vecchio si fa sempre più ricca di sorprese. Nel caratteristico comune pugliese scopriamo piccoli musei, palazzi storici, chiese, castello, gravina e la spettacolare vista sulla Chiesa Madre.

Vediamo nei dettagli cosa visitare.

Centro storico di Ginosa

Consigliamo di perdersi nei vicoli del centro storico di Ginosa paese alla scoperta di angoli nascosti. La passeggiata si può estendere sui due lati di Corso Vittorio Emanuele II alla scoperta di stradine caratteristiche.

Centro storico di Ginosa
Centro storico di Ginosa in provincia di Taranto (Puglia).

Torre dell’Orologio e Piazza Orologio

Qual è la prima attrattiva turistica del centro storico che vogliamo consigliare? Beh, a noi è piaciuta tantissimo Piazza Orologio con la Torre dell’Orologio di Ginosa paese.
Basta vedere l’immagine di copertina con il monumento che abbiamo dedicato a questo racconto con consigli di promozione turistica per crederci.

Torre dell'Orologio in Piazza Orologio
Torre dell’Orologio in Piazza Orologio, immagine.

In Piazza Orologio c’è una visuale davvero magnifica. La Torre dell’Orologio, infatti, è circondata da palazzi storici che regalano uno sfondo spettacolare agli occhi del visitatore.

Palazzi storici in Piazza Orologio
Uno dei palazzi storici da vedere in Piazza Orologio.

Castello di Ginosa

Durante la passeggiata consigliamo di vedere il Castello di Ginosa che si trova sulla via principale del paese, nel centro storico.

Castello di Ginosa
Castello di Ginosa (Taranto, Puglia). Foto con vista dalla Chiesa Madre.

Potete passare sotto il ponte di accesso quando vi dirigete verso la Chiesa Madre. Cercate la posizione preferita per guardare la parte esterna del castello che domina la gravina.

Ponte castello su Corso Vittorio Emanuele
Ponte che collega il castello su corso Vittorio Emanuele II.

Chiesa Madre

Con una favolosa vista sulla gravina e sul villaggio rupestre del rione Casale, potete visitare la Chiesa Madre di Ginosa che si trova al termine di Via Matrice.

Chiesa Madre nella Gravina con villaggio rupestre
Chiesa Madre nella Gravina con panorama sul villaggio rupestre.

La Chiesa Matrice, costruita in tufo locale con il campanile alto, era dedicata a San Martino di Tours. Attualmente la Chiesa Madre è intitolata alla Madonna del SS. Rosario ed è il simbolo della devozione degli abitanti (ginosini) per la Vergine del Rosario.

Durante la passeggiata suggeriamo di vedere le chiese del paese. Nell’immagine che segue, ad esempio, mostriamo l’ingresso della Chiesa dei Santi Cosma e Damiano.
Non molto tempo fa abbiamo visitato anche la Chiesa di San Leonardo che si trova in via Puglie (verso Laterza e Castellaneta), precisamente quando c’è stata la festa. L’occasione ci ha permesso di vedere la chiesa rupestre di S. Leonardo.

Chiesa dei Santi Cosma e Damiano
Chiesa dei Santi Cosma e Damiano e ingresso del vicino museo civico.

Gravina di Ginosa: villaggio rupestre del Casale, rione Rivolta e chiese rupestri

Cosa vedere? Tramite il percorso consigliato, potere visitare la Gravina di Ginosa (Taranto, Puglia) ed esplorare le due parti che si vedono dal centro storico del paese. Se attrezzati potete scendere a visitare il villaggio rupestre del Casale e il rione Rivolta.
Tra case grotta e chiese rupestri, c’è veramente una bella esperienza da regalarsi negli antichi villaggi scavati nella roccia e costruiti con i materiali locali.

Consigliamo di fare una passeggiata nel piccolo canyon, tra natura selvatica e storia degli antichi abitanti. Fate solo attenzione ad attraversare il letto del torrente e la Gravina in periodo di pioggia. Se non siete esperti, è sempre meglio affidarsi a guide turistiche professionali.

Villaggio rupestre del Casale
Villaggio rupestre del Casale con case grotta e chiese rupestri.

Sicuramente dedicheremo un approfondimento alla Gravina di Ginosa (Parco naturale regionale Terra delle Gravine in Puglia). Torneremo a visitare il villaggio del Casale e la Rivolta in futuro con la nostra amica Annalisa Catapano e, magari, anche in compagnia di una guida turistica locale disponibile a mostrarci le chiese rupestri più belle.
Una prima escursione l’abbiamo fatta da soli, Daniela ed io, tra case grotta, cisterne e chiese rupestri e ci siamo divertiti molto.

Gravina di Ginosa rione Rivolta
Gravina di Ginosa rione Rivolta, il villaggio rupestre.

Noi siamo rimasti completamente affascinati dal paesaggio offerto dagli antichi insediamenti. Lo scenario è un vero spettacolo anche se lo guardate solo dalle strade del borgo antico che regalano il belvedere con affaccio panoramico.

Quanto costa il biglietto? L’ingresso è libero.

Museo del barbiere e del parrucchiere, museo civico

In corso Vittorio Emanuele II si può visitare il Museo del barbiere e del parrucchiere di Ginosa. L’ingresso è gratis e per entrare potete chiedere informazioni presso l’Info Point turistico del comune che si trova accanto. Daniela ed io ringraziamo Pasquale per la visita.
Sulla porta ci sono indicati i giorni e gli orari di apertura, oltre ai numeri di telefono per contattare qualcuno che venga ad aprire il piccolo Museo del barbiere e del parrucchiere.

Museo del barbiere cosa vedere
Museo del barbiere, cosa vedere all’interno.

Anche il Museo civico, che si trova sulla stessa strada, si visita gratis. Noi due lo abbiamo visitato in un’altra occasione durante una mostra.

Ginosa Marina mare e spiaggia

Cosa vedere nei dintorni? Conoscete il mare di Ginosa Marina (Taranto, Puglia) con la spiaggia di sabbia? Sapete che la sera sul corso della marina c’è tanta gente che passeggia, i negozi aperti e tante attività per mangiare o bere qualcosa di dissetante?
Il paese ha una località turistica balneare molto conosciuta e frequentata dai giovani e dalle famiglie durante le vacanze estive.

Abbiamo già dedicato un ottimo approfondimento che consigliamo di vedere qui, perché parliamo di Ginosa Marina tra mare, spiaggia, cosa fare la sera e come divertirsi.

Ginosa Marina mare
Ginosa Marina mare, vacanze in estate.

Torre Mattoni, Pineta Regina e Lago Salinella

Vi piacciono i percorsi naturalistici e la natura in generale? Allora potete fare lunghe passeggiate ed escursioni nei dintorni del territorio.
Spostatevi verso la Marina e la Costa Jonica per visitare Torre Mattoni, la Pineta Regina di Ginosa e il Lago Salinella situato all’interno della Riserva Naturale La Stornara.

Eventi, sagre e feste: Passio Christi

Tra eventi come feste, sagre e festa patronale, consigliamo la Passio Christi di Ginosa organizzata dalla Pro Loco locale.

Si tratta di un evento molto suggestivo da vedere nel centro storico del comune pugliese fino al Rione Casale, nella gravina. Tra figuranti, scene, rappresentazioni e giochi di strada, potrete tuffarvi nel vivo della tradizione religiosa.

Noi due speriamo di vedere la Passio Christi organizzata durante la Settimana Santa. Siamo capitati casualmente nella sede della Pro loco e, oltre a conoscere alcuni ragazzi, abbiamo visto i particolari costumi di scena.
Per conoscere le date con giorni e orari in cui si svolgeranno le rappresentazioni, consigliamo di cercare la loro pagina su Facebook.

Dove mangiare a Ginosa

Siete curiosi di sapere dove mangiare a Ginosa? Bene, possiamo dire che dal centro storico alla parte nuova del paese e fino alla marina ci sono tante attività per pranzare e cenare.

Ristoranti, pizzerie, bracerie o rosticcerie, c’è l’imbarazzo della scelta. In più, si trovano gelaterie per mangiare un ottimo gelato, pasticcerie, bar per fare colazione o per prendere un caffè. Inoltre, ci sono tanti supermercati per fare la spesa nel caso in cui scegliete di dormire in una casa vacanze o in un residence. Negozi a volontà anche per fare shopping.
Volete mangiare in campagna all’aria aperta? Ci sono agriturismi e masserie che vendono prodotti tipici locali.

Ginosa centro storico
Ginosa centro storico tra le case bianche.

Dove dormire a Ginosa

Adesso vediamo dove dormire a Ginosa città e Marina. Anche per pernottare in caso di vacanze estive o durante tutti i periodi dell’anno non ci sono problemi in centro e nei dintorni.
Il posto offre tanta scelta tra B&B, hotel, residence, case vacanza, appartamenti in affitto per brevi periodi, villaggi e camping.

Potete cercare dove dormire su siti e app come Booking, Airbnb o Subito. Per cercare una sistemazione e pernottare, consigliamo di contattare anche l’agenzia viaggi di fiducia o i contatti diretti tramite i siti internet e le pagine sui social con numero di telefono.

Cosa vedere a Ginosa: scorci e stradine
Cosa vedere a Ginosa: scorci e stradine del centro storico.

Dove si trova Ginosa, come arrivare nel centro storico e nella gravina

Vediamo dove si trova Ginosa e come arrivare nel centro storico e nella gravina per vedere le attrattive turistiche che abbiamo descritto su DoveAlSud.

Noi due consigliamo di parcheggiare gratis l’auto nei pressi di via Matteotti (vedi il collegamento con le indicazioni stradali di Google Maps) e proseguire a piedi fino in centro.
In alternativa, giusto per fare qualche altro esempio, potete cercare un altro parcheggio o andare in Piazza Nusco con sosta a pagamento.

Distanza da Taranto e Matera

Taranto dista da Ginosa 55 Km da percorrere in circa 50 minuti. La distanza da Matera città dei Sassi è di 25 Km per mezz’ora di strada. La distanza dal mare è di 20 Km per 22 minuti. Attenzione agli autovelox sulla strada che fa raggiungere il mare.

Piazza di Ginosa
Piazza di Ginosa (Taranto, Puglia), foto con dettaglio.

Bene, dopo questa visita con relativo racconto, Daniele e Daniela vi danno l’appuntamento al prossimo viaggio. Noi qui ci siamo divertiti tanto e abbiamo visto tante attrattive favolose. Voi cosa ne pensate? Ricordatevi di condividere le vostre foto sulla nostra pagina Facebook.

Lascia un commento