Centro storico di San Fele (Potenza, Basilicata): cosa visitare

La decisione di pernottare nel centro storico di San Fele è stata ottima per visitare le cascate (chiamate nel dialetto locale U Uattenniere). Ci siamo trovati molto bene in questo caratteristico paese lucano che si trova in provincia di Potenza (Basilicata).

A me e Daniela piace molto passeggiare tra i vicoli tipici e le casette che trasudano storia dalle pareti. In questo borgo antico abbiamo scoperto molti angoli assolutamente da vedere.

Cosa visitare a San Fele

Cosa visitare a San Fele e nei dintorni? Cominciamo la nostra passeggiata e restiamo subito affascinati dalle tipiche stradine con casette una vicina all’altra.

Stradine centro storico di San Fele
Le stradine del centro storico di San Fele.

Ci troviamo a goderci la vista di un paesaggio caratteristico, questo è il tipico paese lucano di montagna che piace per trascorrere in relax al fresco le vacanze estive.

Centro storico

Noi siamo stati fortunati perché abbiamo visto due facce del luogo. Nel centro storico di San Fele siamo capitati in un periodo a metà tra fine estate e inizio autunno molto caldo e, il giorno successivo al nostro arrivo, il meteo ci ha fatto lo scherzo di catapultarci in inverno.

Il freddo ci ha fatto un regalo, poiché le passeggiate si sono arricchite dell’odore di caminetti accesi.
Sono piccole cose da non sottovalutare per chi desidera trascorrere qualche giorno a contatto con la vita di montagna di un borgo tranquillo. Per noi che viviamo vicino al mare è un mondo diverso e lo stesso vale per chi viene da una città.

Scorci centro storico
Scorci del centro storico.

Gli abitanti e soprattutto gli anziani, sanno come essere ospitali e accogliere i turisti con un saluto. Qui si riscopre anche il piacere di dire buongiorno e buonasera.

Tra le prime cose da vedere, ci sono i vicoli, le stradine strette, gli scorci, gli archi, i palazzi antichi, le chiese le scalinate e le casette.

Vicoli
Nei vicoli con archi.

La scoperta del centro storico non finisce mai di sorprenderci, perché abbiamo visitato la casa natale di San Giustino de Jacobis. Il luogo rappresenta una meta di pellegrinaggi religiosi e si trova di fronte alla Chiesa dell’Annunziata.

Casa natale di San Giustino de Jacobis
La casa natale di San Giustino de Jacobis.

Consigliamo di andare al Santuario Santa Maria di Pierno che si trova a una distanza di 10 Km. Il luogo di culto e di silenzio è molto suggestivo e il monte sullo sfondo completa la cornice meravigliosa del posto. La Badia è una tappa che non può mancare se decidete di trascorrere un bel weekend. Dietro l’abbazia c’è un percorso che consente di immergersi nel completo relax tra i sentieri della natura.

Santuario Santa Maria di Pierno
Il Santuario Santa Maria di Pierno.

Cascate

Naturalmente le cascate di San Fele rappresentano la principale attrazione di questa località turistica. Sulla nostra pagina Facebook e sul canale YouTube di DoveAlSud trovate anche un nostro video con la passeggiata presso la cascata degli innamorati.

Indicazioni percorso cascate di San Fele
Indicazioni percorso delle cascate di San Fele.

State cercando dove dormire? Nel paese e nei dintorni si trovano alcune strutture ricettive come case vacanza, appartamenti in affitto o B&B. Nelle vicinanze potete cercare anche gli hotel e gli agriturismi, ma vi avvisiamo che non ci sono molti alberghi.

Volete fare colazione o cercate un posto per cenare e pranzare? Certo che c’è dove mangiare. Ci sono bar, supermercati per fare spesa. In più, si trovano ristoranti, pizzerie e pub.

Cupola Chiesa Madre
La Cupola della Chiesa Madre.

Dove si trova e come arrivare a San Fele

Ora vediamo dove si trova e come arrivare a San Fele. Consigliamo il parcheggio gratis che si trova in via Costa (le indicazioni stradali di Google Maps).
Si passa davanti al distributore di benzina e, proseguendo sulla strada che ci fa passare sotto un ponte, si arriva in un posto dove ci sono due piazzali ampi per lasciare l’auto. Beh, ovviamente diciamo comodamente se siete allenati, perché c’è da camminare in salita e un po’ di fiatone si sente.

La distanza da Potenza è di 53 Km per quasi un’ora di guida, Bari dista 180 Km, i Laghi di Monticchio si raggiungono in circa 40 minuti per 34 Km.

Bene, adesso non vi resta che inserire questa tappa tra le prossime località turistiche da visitare. Ora sapete cosa vedere a San Fele, dalle cascate al centro storico, fino al Santuario di Pierno. Come, sempre, fateci sapere se il posto vi piace. La Basilicata è sempre una bella scoperta.